rotate-mobile
Attualità

Fibromialgia, in Piemonte arriva l'Osservatorio regionale

Lo ha reso noto l'assessore regionale alla Sanità Icardi. In Piemonte la fibromialgia è stata riconosciuta come patologia cronica e invalidante a fine 2023

A fine 2023 il Piemonte ha riconosciuto, con la legge regionale 19 dicembre 2023, la fibromialgia come patologia cronica e invalidante. 

Con il provvedimento, vengono istituiti l'Osseravatorio e un registro regionale, che si occuperà di monitorare l'incidenza e l'andamento della patologia e potrà dialogare con il registro italiano.

"Con la legge regionale 19 dicembre 2023, n. 34, 'Disposizioni in favore delle persone affette da fibromialgia' - ha spiegato l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi, rispondendo ad un'interrogazione consiliare sul tema - la fibromialgia è stata riconosciuta, a livello regionale, quale patologia cronica e invalidante. Per realizzare un sistema integrato di prevenzione, diagnosi e cura, da attuare tramite l'individuazione di un percorso diagnostico terapeutico assistenziale multidisciplinare e interdisciplinare, all'articolo 2 è previsto che, entro 90 giorni dall'entrata in vigore della norma, venga istituito uno specifico Osservatorio regionale".

"Alla luce della composizione multispecialistica dell'Osservatorio e ai compiti previsti in capo ad esso - ha precisato Icardi - si ritiene che il percorso diagnostico terapeutico assistenziale, già peraltro predisposto da un gruppo di lavoro costituito, possa essere completato e validato dall'istituendo Osservatorio in relazione comunque ai tempi tecnici previsti per la sua redazione definitiva, a cui seguirà la contestualizzazione nelle aziende sanitarie regionali".

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fibromialgia, in Piemonte arriva l'Osservatorio regionale

NovaraToday è in caricamento