rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità Cameri

Cameri, il palio salta all'ultimo, il Comune: "Bloccati da un'ordinanza ministeriale"

L'amministrazione ha specificato che l'ordinanza in questione è stata pubblicata poco prima dell'inizio della manifestazione

Un parere vincolante del ministero delle politiche agricole forestali: è questo il motivo per cui, come spiega l'amministrazione comunale di Cameri, la corsa degli Asini è  stata annullata ad appena due ore dall'inizio.

Ieri, lunedì 12 settembre, cameresi e non aspettavano con grande entusiasmo il ritorno del Palio del paese dopo due anni di stop, ma intorno alle 16.30, a due ore dall'evento, l'amministrazione ha bloccat e annullato tutto. "Si tratta di una ordinanza ministeriale del 2011, che viene rinnovata ogni anno ad agosto e che dal 2019 comprende anche come parere vincolante anche quello del ministero delle politiche agricole forsterali che dice che non si può correre su fondo stradale" spiega l'amministrazione comunale.

Un vincolo netto per Cameri dove la corsa da sempre si corre nel centro storie e quindi nelle vie cittadine. "Nel 2019 avevamo già corso e quindi il problema non si era posto, quest'anno ci siamo trovati l'ordinanza decaduta ad agosto e quindi a nostro avviso il quadro nomativo consentiva la corsa, - prosegue l'amministrazione - l'ordinanza è stata però rinnovata oggi (lunedì 12 settembre, ndr) andando in pubblicazione in gazzetta ufficiale intorno alle 12. Il tempismo è sotto occhi di tutti, difficile potersi muovere diversamente. C'è un grande dispiacere per tutti, noi, Pro loco, rioni, per il movimento economico ed emotivo, siamo rammaricati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cameri, il palio salta all'ultimo, il Comune: "Bloccati da un'ordinanza ministeriale"

NovaraToday è in caricamento