rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità Sacro Cuore / Viale Giulio Cesare

Pedone investito in viale Giulio Cesare, il guidatore era ubriaco

L'uomo alla guida dell'auto aveva appena riottenuto la patente dopo una sospensione per guida in stato d'ebbrezza

Aveva un tasso alcolemico al di sopra del limite di legge il guidatore dell'auto che sabato pomeriggio ha investito e ucciso Ndricim Binjaku in viale Giulio Cesare.

Secondo le ricostruzioni la vittima, che abitava con la famiglia in via Gorizia ed era operaio in una azienda metalmeccanica del novarese, ha attraversato la strada poco prima del supermercato Carrefour. In quel momento stava giungendo una Bmw che lo ha travolto. Dopo l'incidente il guidatore si è fermato, mentre per il 57enne non c'è stato nulla da fare.

Il guidatore dell'auto è stato accompagnato dalla polizia locale all'ospedale Maggiore di Novara, dove è stato sottoposto all'alcol test, che ha rilevato un tasso alcolemico ben al di sopra dei limiti di legge. Dai controlli è risultato che l'uomo aveva appena riottenuto la patente dopo che gli era stato sospesa per guida in stato di ebbrezza qualche tempo fa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedone investito in viale Giulio Cesare, il guidatore era ubriaco

NovaraToday è in caricamento