menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Piemonte a rischio: dalla prossima settimana sarà zona arancione o gialla?

Il presidente Cirio: "Abbiamo numeri da zona gialla, ma la decisione spetta al Cts e a Roma"

L'indice Rt sembra stia risalendo verso l'1, ma secondo Cirio il Piemonte ha numeri da zona gialla. 

"La situazione non è peggiorata, è stabile - ha detto il governatore piemontese questa mattina - L'Rt, seppur in lieve crescita, rimane comunque sotto l'1, quindi i numeri sono da Piemonte in zona gialla. Il verdetto spetta al Cts, spetta a Roma. Siamo convinti che con questi numeri il posizionamento della Regione sia questo, ma dovrà deciderlo domani il Cts e, in seguito, il ministero della Salute". “Apprezziamo l’impegno espresso ieri in Senato dal premier Draghi per anticipare i tempi della validazione del report - prosegue Cirio - ma ora aspettiamo che questo impegno diventi realtà. Perché è giovedì e i cittadini piemontesi e italiani non sanno ancora di che colore sarà la loro regione la prossima settimana. E a tutti ricordo che, adesso più che mai, dobbiamo essere prudenti nei nostri comportamenti e non abbassare l’attenzione per non vanificare tutti i sacrifici e gli sforzi fatti per arrivare fino a qui”.

VIDEO: Cirio: "In Piemonte numeri da zona gialla: il verdetto però spetta a Roma"

La nostra Regione, insieme a Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Marche, è tra quelle segnalate come a rischio di passaggio in zona aranzione. La conferma ufficiale potrà arrivare solo domani, venerdì 19, quando saranno diffusi i dati dal Ministero della Sanità: a quel punto sarà il ministro Speranza a firmare o meno l'ordinanza per l'eventuale passaggio in zona arancione. Il cambio di colore, se ci sarà, avverrà domenica 21 o, più probabilmente, a partire da lunedì 22 febbraio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento