Attualità

Coronavirus, Cirio: "Dal 13 dicembre il Piemonte sarà zona gialla"

Le parole del presidente della Regione

"Dal 13 dicembre il Piemonte sarà regione gialla". Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

"L'indice Rt è sceso ancora e oggi è allo 0,74" ha spiegato il governatore durante la presentazione venerdì a Torino di Green Pea di Oscar Farinetti. Il 13 dicembre infatti saranno passati 14 giorni da quando la Regione è entrata in zona arancione e, quindi, dovrebbe esserci il "cambio di colore" automatico, sempre se i dati dei contagi rimanessero stabili.

Dpcm del 3 dicembre: le regole per Natale e Capodanno a Novara e in Piemonte

Se il Piemonte passerà in zona gialla potranno riaprire bar e ristoranti fino alle 18, si potrà uscire dal proprio comune senza dover giustificare lo spostamento per motivi di necessità, salute o lavoro, sarà possibile uscire dalla regione per recarsi in altre aree gialle (come probabilmente sarà anche la Lombardia) e sarà possibile raggiungere le seconde case. Valgono però le regole del Dpcm del 3 dicembre per quanto riguarda gli spostamenti fuori regione dopo il 21 dicembre e tutte le regole per le Feste, con divieto di uscire dal comune di residenza il 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio, quando sarà anche prolungato il coprifuoco fino alle 7 del mattino.

A questo proposito Cirio si è mostrato scettico sulle decisioni prese dal Governo. "Il Piemonte ha tanti Comuni molti piccoli, per cui le perplessità su questa misura le abbiamo trasmesse a Conte" ha detto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Cirio: "Dal 13 dicembre il Piemonte sarà zona gialla"

NovaraToday è in caricamento