rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Coronavirus, da lunedì 27 dicembre il Piemonte passa in zona gialla

Cirio: "Noi diventiamo gialli perchè sforiamo il paramentro delle terapie intensive, dove l'80% non è vaccinato"

Da lunedì 27 dicembre anche il Piemonte sarà in zona gialla. Lo ha anticipato il presidente della Regione Alberto Cirio oggi, mercoledì 22 dicembre. L'ufficialità arriverà venerdì, con la consueta ordinanza del Ministero della Salute.

Il Piemonte torna in zona gialla: le regole in vigore dal 27 dicembre a Novara

Secondo i dati di oggi, in Piemonte il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva ha superato la soglia di allerta (fissata al 10%), per questo motivo "con ogni probabilità - ha detto Cirio - da lunedì il Piemonte sarà in zona gialla".

"Il Piemonte è già stato salvato dalla zona gialla nelle scorse settimane - ha aggiunto Cirio - perchè la nostra condizione sanitaria ci garantiva minori criticità, però il quadro è in evoluzione in tutta Europa e in tutto il mondo. Noi diventiamo gialli perchè sforiamo il paramentro delle terapie intensive, dove l'80% non è vaccinato".

"Questa lezione - ha sottolineato il presidente della Regione - che è aritmetica ci dice che evidentemente il vaccino funziona e dobbiamo vaccinarci, prima di tutto perché chi si vaccina salva la propria vita".

Cirio ha inoltre annunciato che nelle prossime ore sarà pubblicata anche un'ordinanza regionale che anticiperà l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto già al 24 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, da lunedì 27 dicembre il Piemonte passa in zona gialla

NovaraToday è in caricamento