rotate-mobile
Attualità

Polo logistico di Pernate, prosegue lo scontro in consiglio comunale

Bocciata la mozione presentata dall'opposizione per l'adozione del Piano paesaggistico regionale

Bocciata la mozione sulla maggiore tutela del paesaggio: la maggioranza prosegue sul polo logistico di Pernate.

Nella seduta di lunedì 20 marzo del consiglio comunale infatti la maggioranza ha bocciato la mozione, proposta dalla minoranza, per l'adozione del Piano paesaggistico regionale che, di fatto, prevede norme di tutela del paesaggio più restrittive rispetto al piano regolatore. Se adottato il piano avrebbe portato, in sostanza, ad una revisione del progetto del polo logistico di Pernate, ma così non è stato: tutta la maggioranza ha votato per bocciare la mozione di adozione del Piano paesaggistico. Questo perché, come riportato dall'assessore Walter Mattiuz, ci sarà una revisione del piano regolatore, che includerà anche il Piano paesaggistico. 

"Siete inadempienti rispetto all'obbligo di legge, ci vorranno anni prima che il piano regolatore sia pronto - ha detto il consigliere Pd Fonzo -. Andare muro contro muro non serve a nessuno: noi ritiriamo la mozione, voi la delibera su Pernate e ripartiamo da zero. Questa questione non è un fuoco di paglia: i cittadini si sono tassati e sono arrivati a raccogliere 15mila euro, quindi vuol dire che qualcosa sta cambiando. Non è il caso che ci fermiamo tutti quanti e ripartiamo da zero?" 

"Dopo 15 anni di immobilismo stiamo dato atto ad una delibera ferma dal 2004 - ha detto il sindaco Alessandro Canelli -. L'area logistica si farà a Pernate per un motivo: è in prossimità di un casello autostradale, di una tangenziale e di un centro intermodale". 

"Non c'è stato nessun riferimento ai danni ambientali ed economici sull'abitato di Pernate, come se non si discutesse della legge per preservare paesaggio e territorio" è il commento dei membri del Comitato per Pernate, dopo la discussione in aula. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo logistico di Pernate, prosegue lo scontro in consiglio comunale

NovaraToday è in caricamento