Attualità

Primario in piazza con i "no green pass", l'ospedale di Novara avvia le procedure per un'azione disciplinare

La partecipazione di Pietro Luigi Garavelli alla manifestazione ha sollevato molte polemiche

Avviate le procedure per un'azione disciplinare nei confronti del primario in piazza con i "no green pass".

"Dopo un’attenta valutazione delle circostanze legate alla partecipazione del dott. Pietro Luigi Garavelli (direttore della Struttura di Malattie infettive dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara) alla manifestazione ‘no pass’ di Alessandria e a tutto quello che ne è seguito, l’Aou ha deciso di avviare le procedure per una eventuale azione disciplinare" fa sapere l'ospedale Maggiore di Novara, che spiega anche che l'istruttoria dell'Ufficio di disciplina si concluderà in 120 giorni.

Garavelli sabato 24 luglio era ad Alessandria, la sua città, e ha partecipato alla manifestazione, organizzata in tante piazze italiane, contro l'introduzione del green pass obbligatorio per numerose attività, da ristoranti e bar al chiuso a palestre, cinema e teatri. Il primario ha poi spiegato di non essere no vax e di non essere assolutamente contrario ai vaccini, anzi, ha chiarito di essere vaccinato lui stesso e la sua famiglia. Ha spiegato di aver partecipato alla manifestazione, parlando con un megafono, per informare i presenti e per spiegare alcuni punti, perchè secondo la sua opinione le informazioni sui vaccini non sono sufficientemente chiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primario in piazza con i "no green pass", l'ospedale di Novara avvia le procedure per un'azione disciplinare

NovaraToday è in caricamento