rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Attualità

A Novara una processione di 300 fiaccole in ricordo dei poliziotti uccisi a Trieste

Il momento di raccoglimento è partito dall'Allea per arrivare alla questura

Circa 300 i novaresi che questa sera, martedì 15 ottobre, hanno partecipato alla fiaccolata organizzata da organizzata per ricordare Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i due poliziotti uccisi il quattro ottobre mentre erano in servizio a Trieste. Un gesto simbolico, che è stato protagonista in tante piazze d’Italia. Un gesto di vicinanza, di affetto nei confronti dei famigliari. Il corteo con le fiaccole, con la presenza di istituzioni, associazioni e cittadini è partito dal monumento ai caduti sull’Allea, ha percorso tutto il viale alberato, per fermarsi in questura, dove è stata deposta la corona di fiori. 

Fiaccolata a Novara per i poliziotti uccisi

Nel silenzio e davanti al calore delle fiaccole è stata letta la preghiera della polizia di stato, “simbolo di concordia, onestà, pace e di umana fraternità”, come ha detto il parroco presente per la benedizione dei fiori. “Ho sperato nella partecipazione delle persone e il mio grazie è vero e sentito perché avete superato le mie aspettative. Grazie, - ha detto il questore Rosangela Lavezzaro - siete stati generosi. Noi che svolgiamo questo tipo di mestiere, mettiamo in conto che potrebbe succederci qualcosa, lo sappiamo da subito, noi non ci possiamo permettere la routine nel lavoro, non possiamo. Grazie ai sindacati che hanno organizzato questo momento”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Novara una processione di 300 fiaccole in ricordo dei poliziotti uccisi a Trieste

NovaraToday è in caricamento