Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Bimba nata da maternità surrogata in Ucraina: a processo un novarese per abbandono di minore

La bambina, figlia di una coppia novarese, è stata portata in Italia nel 2021

Andrà a processo il padre biologico della bimba nata in Ucraina con maternità surrogata.

Il gup di Novara ha infatti rinviato a giudizio il novarese con l'accusa di abbandono di minore. La storia inizia nell'agosto del 2019, quando una coppia novarese era andata in Ucraina per coronare il desiderio di avere un figlio attraverso una madre surrogata. Dopo la nascita e il riconoscimento della bambina, però, la coppia è rientrata in Italia, affidando la piccola ad una baby sitter reperita sul posto e non è mai tornata a riprendere la piccola, che nel 2021, a 15 mesi, è stata rimpatriata con un'operazione condotta dal Servizio per la cooperazione internazionale di polizia (Scip) della direzione centrale della polizia criminale in collaborazione con la Croce Rossa italiana.

La procura di Novara aveva aperto un fascicolo, in cui la coppia novarese era stata indagata per abbandono di minore. Ora però il gup ha stabilito che solo il padre biologico andrà a processo, mentre la posizione della donna è stata archiviata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba nata da maternità surrogata in Ucraina: a processo un novarese per abbandono di minore
NovaraToday è in caricamento