Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

"Progetto Strehler": il novarese celebra il regista nel centenario della nascita

L'iniziativa è stata presentata dalla Provincia di Novara nei giorni scorsi

Un momento della presentazione

"Giorgio Strehler rappresenta una pietra miliare del teatro e del mondo culturale italiano: alla Provincia è parso doveroso appoggiare il progetto nato da un’idea di Clarissa Egle Mambrini e Mariano Settembri e perseguito dalla Pro Loco di Novara per celebrarne, nell’anno del centenario della sua nascita, il breve, ma significativo passaggio nella nostra città capoluogo, dove Strehler fece la sua prima esperienza di regista".

Il consigliere delegato alla Cultura della Provincia di Novara Ivan De Grandis spiega con queste parole "l’adesione dell’Ente al 'Progetto Strehler': questa prevede un contributo per la realizzazione di una targa, che celebrerà la presenza del grande regista a Novara e che sarà posizionata di fronte all’ex-cinema 'Excelsior', all’interno dell’attuale Questura, proprio dove avvenne il suo debutto. Il nostro obiettivo è che si possa valorizzare un luogo del territorio affinché questo possa diventare in futuro un luogo di interesse per gli appassionati dell’opera di Strehler e del teatro in generale all’interno di un percorso di respiro europeo in suo omaggio. Molto interessante è anche il lavoro di ricerca che sta dietro al saggio di Clarissa Egle Mambrini 'Il giovane Strehler. Da Novara al Piccolo Teatro', che ripercorre l’esperienza novarese del regista e che sta alla base della scoperta di questo periodo della sua vita: a ciò si legano tutti gli altri eventi culturali che saranno organizzati in occasione del centenario e che la Provincia intende promuovere coinvolgendo tutto il territorio novarese".

Il sindaco di Novara Alessandro Canelli ha aggiunto che "ricordare Strehler significa anche ricordare una pagina importante della storia culturale di Novara. Una pagina che si è aperta decenni di anni fa al teatro della Casa Littoria poi conosciuto come Teatro Exclesior. Un luogo simbolo che ha attraversato gli anni e che ci ha fatto riflettere sulla necessità di recuperarlo. L'auspicio è quello di riportare in vita quel teatro, chiuso dal lontano 1984, sopra al quale oggi sorge la Questura. Abbiamo contattato la Regione con la speranza di aprire un confronto sulla possibilità di riattivare uno spazio affascinante e attrattivo, lo stesso spazio in cui Strehler debuttò nel 1943, dando alle tante associazioni del territorio che operano in questo mondo la possibilità di promuovere il loro fervido e appassionante lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Progetto Strehler": il novarese celebra il regista nel centenario della nascita

NovaraToday è in caricamento