menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Vaccini: "migliorare la piattaforma della Regione per accelerare i tempi", la proposta dei medici piemontesi

Le idee dell'Anaao Assomed Piemonte, l'associazione dei medici e dirigenti sanitari piemontesi, per provare a ottimizzare il Sistema informativo regionale per la gestione delle vaccinazioni

E' possibile migliorare la piattaforma della Regione Piemonte per accelerare i tempi delle vaccinazioni? E' quello che si chiede l'Anaao Assomed Piemonte, l'associazione dei medici e dirigenti sanitari piemontesi, che ha elencato una serie di proposte per ottimizzare al meglio il Sirva, il Sistema informativo regionale per la gestione delle vaccinazioni, "per risparmiare almeno 3 minuti per ogni procedura".

Il Sirva consente infatti la gestione centralizzata di tutte le vaccinazioni offerte dalla Regione Piemonte ed è utilizzato dal personale amministrativo e sanitario dei centri vaccinali dei servizi di igiene e sanità pubblica delle Asl.

Per i medici di Anaao Assomed Piemonte, la piattaforma potrebbe essere migliorata seguendo questi cinque suggerimenti:

  1. Selezione del centro vaccinale: attualmente è necessario selezionare un centro vaccinale, da un elenco nel quale sono presenti anche centri diversi da quello di somministrazione. Eliminare questa procedura, associando il centro vaccinale con l'operatore che ha effettuato l'accesso alla piattaforma.
  2. Tipologia di vaccino: attualmente è possibile scegliere vaccini diversi da quello Covid-19. Eliminare la possibilità di selezione di vaccini differenti mantenendo come unica possibilità, preimpostata, quella del vaccino per Covid-19.
  3. Medico responsabile: attualmente, all'inizio della compilazione di ogni prenotazione, è necessario indicare il medico responsabile della procedura. Lasciare il campo precompilato con i dati dell'operatore che ha effettuato l'autenticazione alla piattaforma.
  4. Anamnesi prevaccinale: attualmente il paziente compila il consenso informato cartaceo per l'anamnesi prevaccinale. Tale procedura va ripetuta a video dall'operatore. Eliminare la compilazione a video del consenso informato per snellire la procedura di anamnesi prevaccinale.
  5. Durata della procedura: attualmente il numero di passaggi per produrre un certificato richiede almeno 20 click. Automatizzare i passaggi per giungere rapidamente alla produzione di appuntamento o certificato.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento