rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Novara, pubblicità sessista nel giorno della Festa della Donna: scoppia la polemica su un ristorante novarese

Polemiche social per una pubblicità apparsa nei giorni scorsi

Una pubblicità decisamente sessista proprio a poche ore dalla Giornata internazionale della Donna.

É finito al centro della polemica social un ristorante del centro di Novara che ieri, domenica 7 marzo, ha creato una story sulla propria pagina Facebook. "In occasione della Festa della Donna il nostro delivery lunedì sarà attivo sia a pranzo che a cena" si legge: la scritta però è corredata da una foto piuttosto equivoca in cui si intravede una donna che mangia uno sfilatino. L'immagine è rimbalzata sui social e ha attirato l'attenzione della nota giornalista Selvaggia Lucarelli, che ha ripostato l'immagine scrivendo solamente "Grazie, commossa" con chiaro intento ironico. Migliaia i commenti al post, che ha sollevato una vera bufera social. 

Dopo le polemiche il ristorante ha rimosso la foto e si è scusato. "Ci scusiamo sinceramente se qualcuno si è sentito offeso dalla story di ieri che abbiamo provveduto a rimuovere, non era assolutamente nostra intenzione fare ironia o allusioni, men che meno nella giornata dedicata alle donne". "Ecco perché l’8 marzo serve oggi e serve ogni giorno! Profonda tristezza e vergogna per questa immagine sessista e volgare scelta da un ristorante novarese - ha scritto la consigliera comunale Sara Paladini - Caro comunicatore grazie per aver rimosso la pubblicità, ma facciamo chiarezza hai sbagliato tu, tu ci hai offese tutte".

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 8 marzo, il ristorante ha pubblicato altre scuse "Sono molte le ragioni per cui sui social capita di sbagliare. Nessuna di queste è scusabile.  Abbiamo sbagliato, abbiamo capito i nostri errori. Grazie per aver trovato il tempo di commentare: è una lezione dalla quale abbiamo imparato, e che resterà nella nostra memoria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, pubblicità sessista nel giorno della Festa della Donna: scoppia la polemica su un ristorante novarese

NovaraToday è in caricamento