menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I partecipanti alla partenza in piazza Motta a Orta San Giulio

I partecipanti alla partenza in piazza Motta a Orta San Giulio

In 300 alla Pedalata tra le Stelle da Orta al Mottarone: raccolti 6mila euro

Il ricavato sarà interamente devoluto ad Angsa Novara-Vercelli ed alla ristrutturazione del parco giochi di Armeno

Venerdì 28 giugno, con partenza in notturna da Orta San Giulio, si è svolta la terza edizione della "Pedalata tra le Stelle - La Vittorio Adorni", manifestazione benefica promossa da Edilcusio, in collaborazione con Bici Sport Mottarone, Rotary Club Orta San Giulio, Rotaract Club Orta San Giulioe Fellowship Italiana diCiclismoRotariano.

Piazza Motta è stato luogo di accoglienza e ritrovo di poco meno di 300 ciclisti, pronti a sfidare il torrido caldo estivo per partecipare alla competizione divenuta un appuntamento sportivo tradizionale e di successo sul territorio.Grazie alla loro generosità, è stato onorato anche il fine benefico dell’evento. Raccolta la somma totaledi 6mila euro, dei quali 5.200 verrannodestinati al "Progetto Cucciolo" di Angsa Novara-Vercelli (associazione che si occupa di bambini autistici) in favore di Francesca, Lorenzoe Lucia) ed i restanti 800 alla ristrutturazione del parco giochi in località Bagnalera ad Armeno.

Anche quest’anno il programma si è svolto in maniera puntuale. Sotto il Palazzotto di Orta San Giulio la segreteria organizzativa composta dai giovani del Rotaract Club Orta San Giulio e dai collaboratori Edilcusio ha raccolto ulteriori iscrittied adunato i partecipanti. Partenza, davanti allo striscione "Gianni c’è" in memoria del compianto Gianni Piola, alle ore 21 per la gara agonistica ed alle 21,15 per la cicloturistica aperta a biciclette tradizionali ed elettriche. La carovanadei ciclisti si è snodata con andatura controllatatra le vie del centro storico di Orta e dei paesi limitrofie fino ad Armeno, dove gli atleti hanno attaccato la celebre salita verso la cima del Mottarone. Diciotto i km totali della gara, percorsi sotto le stelle e valorizzati dalla partecipazione di numerosi tifosi che hanno atteso e sostenuto i ciclisti lungo tutto il percorso e fino alla vetta. Ad aggiudicarsi la vittoria nella gara agonistica ed il Trofeo alla memoria di Gianni Piola come primo assoluto il cressese Michele Rezzani, atleta tesserato con la Società Cannondale AG Cores FSA, che ha raggiunto la vetta (tempi cronometrati da Armeno, 11,2 km di corsa effettiva) in 38’ 30. A seguire, rispettivamente in seconda e terza posizione, Emanuele Cairoli e Stefano Luciani. Sul podio femminile Sabrina De Marchi (Somec MG.KVisLgl), poi Sara Boldrini e Cristina Falco. Premiati anchei primi tre classificati per ogni altra categoria (Debuttanti, Uomo e Donna Junior, Senior 1, Senior 2, Veterani 1, Veterani 2, Gentleman 1, Gentleman 2, Supergentleman A, Supergentleman B). Le classifiche completedella competizione agonistica sono disponibili e consultabili sul sito www.ilciclismoamatori.it, nella sezione Coordinamenti Acsi - Novara.

Per la gara cicloturistica, riconoscimenti sono stati consegnati al concorrente più giovane Marco Mondello, classe 2008, ed al veterano Eugenio Saccani, classe 1951, oltre che al Gruppo più numeroso, la società E-Traction con 23 iscritti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento