Instagram riapre i profili di Erika e Martina, le ragazze gay che lottano contro l'omofobia

I due profili erano stati chiusi senza alcuna spiegazione

Erika e Martina

Instagram ha riaperto i profili di Martina Tammaro e Erika Mattina.

Martina, 24 anni, aronese, e Erika, 22 anni, di Monza, erano state al centro della bufera lo scorso anno per aver postato una loro foto mentre si baciavano. Da lì si era scatenato l'odio sui social, con centinaia e centinaia di insulti e minacce. Le due ragazze non si sono fatte intimidire e hanno continuato, tramite la pagina Le perle degli omofobi e i loro profili personali, a stigmatizzare tutto l'odio che si è riversato su di loro. Fino a una decina di giorni fa, quando il profilo personale Instagram di Martina era stato chiuso per non specificate violazioni delle condizioni del social. Qualche giorno dopo anche il profilo di Erika era stato bloccato.

2020-06-08 15_37_08-Martina Tammaro-2

L'ipotesi era che, sebbene Instagram non abbia fornito chiarimenti, molte persone avessero segnalato come inappropriati i contenuti pubblicati dalle due ragazze, che altro non facevano se non raccontare la loro storia e denunciare gli attacchi omofobi che subivano quotidianamente. La buona notizia è arrivata oggi, lunedì 8 giugno, quando entrambi i profili sono stati riattivati. Non ci sono state spiegazioni da parte del social ma, evidentemente, la denuncia della situazione sui media ha portato ad una verifica più approfondita delle motivazioni che hanno spinto molti utenti a segnalare le pagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

Torna su
NovaraToday è in caricamento