Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Scuola sicura, in Piemonte pronti alla ripartenza con tamponi, vaccini e più autobus

Il piano Scuola Sicura per la ripresa dell'anno scolastico

Pronto il piano per il riento a scuola in Piemonte.

Il piano Scuola sicura prevede, dal 6 al 19 settembre, la possibilità per gli studenti dai 6 ai 19 anni, per il personale scolastico e della formazione professionale (docente e non docente), e per gli autisti e i controllori del trasporto scolastico locale di sottoporsi gratuitamente ad un tampone antigenico rapido o molecolare negli hotspot che saranno riportati dal 6 settembre sul sito della Regione Piemonte.

A partire da fine settembre invece verranno avviati dei programmi di screening gratuiti su base volontaria per le scuole primarie (con un test salivare effettuato a scuola ogni 15 giorni), per le scuole medie (con un tampone o un test salivare da effettuare settimanalmente sul 25% di ogni classe aderente presso un hotspot), e per il personale docente e non docente delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado e della formazione professionale (con un test ogni 15 giorni presso un hotspot). Inoltre, è compreso un ulteriore potenziamento delle attività di tracciamento dei contatti e di gestione dei casi Covid-19, unitamente ad un costante monitoraggio.

Vaccinazioni a studenti e personale 

Il rientro a scuola è strettamente legato alla campagna vaccinale. Attualmente ha già aderito oltre il 92% del personale scolastico, 117.300 docenti e non docenti su una platea complessiva di 127.000. È stato così ampiamente superato l’obiettivo dell’85% stabilito dalla struttura commissariale nazionale. A ricevere la prima dose sono stati 114.000 (90% della platea potenziale e 98% degli aderenti) e 99.400 (78% della platea potenziale e 84,6% aderenti) hanno completato il ciclo vaccinale.

Per quanto riguarda i 311.000 studenti tra i 12 e i 19 anni, le adesioni alla campagna vaccinale sono state finora 185.000, corrispondenti al 60%: di questi, 169.000 hanno ricevuto una dose (54,5% della platea potenziale e 91,5% degli aderenti) e 80.000 hanno completato il ciclo vaccinale (26% della platea potenziale e 43,5% degli aderenti).

Trasporto scolastico

Tre i punti principali del piano per quanto riguarda il trasporto scolastico: potenziamento delle corse, capacità di riempimento dei mezzi, monitoraggio e implementazioni quotidiane.

Dal 13 settembre verranno effettuate ogni settimana 5.353 corse aggiuntive di autobus e altre 174 tra bus e treni aggiuntivi al servizio ferroviario, per un totale di oltre 110.000 chilometri percorsi e con un costo settimanale di 950.000 euro. Saranno anche riattivati 25 treni attualmente sospesi, per un totale di 109 corse settimanali. Nel novarese saranno 535 le corse aggiuntive, 260 nel Vco. 

Sugli autobus potranno salire passeggeri fino all’80% della capacità di carico indicata sulla carta di circolazione del mezzo. Ad esempio, un autobus extraurbano potrà trasportare 60 persone (49 sedute e 11 in piedi), un autobus urbano potrà trasportare 122 persone (28 sedute e 94 in piedi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola sicura, in Piemonte pronti alla ripartenza con tamponi, vaccini e più autobus

NovaraToday è in caricamento