rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Novara rimanda l'accensione dei riscaldamenti: l'ordinanza del sindaco

Rimandata l'accensione di caldaie e termosifoni di una settimana

Un'ordinanza del sindaco sposta di una settimana l'accensione degli impianti di riscaldamento a Novara.

Il primo cittadino ha firmato ieri l'ordinanza che posticipa al 29 ottobre l’accensione degli impianti termici ad uso riscaldamento. Secondo il piano nazionale, infatti, i termosifoni in città si sarebbero potuti accendere da oggi, sabato 22 ottobre, dato che Novara è nella fascia climatica E. Come in tantissime altre città italiane però, si è deciso di posticipare la data. 

“L’input a livello nazionale ed europeo – spiega il sindaco Alessandro Canelli – è quello di ridurre quanto più possibile i consumi di gas alla luce dell’attuale contesto internazionale e del caro energia. Per questo ho firmato l’ordinanza con la quale posticipiamo l’accensione al 29 ottobre. Ovviamente rimangono esclusi da tale ordinanza gli ospedali, le case di cura per minori e anziani, le strutture protette, le scuole materne e gli asili nido, le piscine, gli edifici adibiti ad attività industriali che abbiano specifiche esigenze tecnologiche o di produzione. Negli uffici comunali invece il riscaldamento rimarrà spento fino al 3 novembre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara rimanda l'accensione dei riscaldamenti: l'ordinanza del sindaco

NovaraToday è in caricamento