Novara, da Roma oltre 200mila euro per la riqualificazione della zona di via Regaldi

Il contributo è stato concesso dal Ministero dello Sviluppo economico per opere di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile

Via Regaldi a Novara

Oltre 200 mila euro (per la precisione 210mila) per la riqualificazione dlel'area di via Regaldi a Novara.

Il contributo economico è stato messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico per opere di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Con una delibera, adottata dalla Giunta durante la seduta del 2 agosto, l’amministrazione ha quindi candidato il progetto di sistemazione di via Regaldi e delle strade laterali via Verga, via Prati, via Nievo, via Gozzano.

"Il progetto - spiega l’assessore alla Cura della Città Mario Paganini - è da ritenersi tra quelli prioritari per quanto riguarda il decoro della nostra città e prevede il riordino e la sistemazione di una zona residenziale storica adiacente al centro cittadino vero e proprio. Questo obiettivo si concretizzerà attraverso diversi tipi di intervento. La spesa è interamente finanziabile attraverso il contributo del Mise: saranno adeguati i percorsi ciclabili e pedonali esistenti, completandoli con l’installazione di postazioni di sosta ed eliminando le barriere architettoniche eventualmente presenti, favorendo inoltre, dove possibile, l’implementazione di impianti di pubblica illuminazione a basso consumo energetico. In questo modo l’amministrazione risponde concretamente sia alla generale esigenza di decoro per diversi luoghi di Novara, sia anche ai solleciti che sono arrivati dai cittadini, con i quali condividiamo il desiderio di restituire bellezza e ordine a una delle vie
centrali che necessita di interventi migliorativi".

A proposito del decoro e degli arredi urbani novaresi, l’assessore ha inoltre annunciato che, grazie a una specifica convenzione tra il Comune e la società Acqua Novara Vco, "la fontana di piazza Sacro Cuore sarà riqualificata. La Giunta ha deliberato, sempre il 2 agosto, di procedere con l’affidamento dei lavori ad Acqua Novara Vco e l’autorizzazione al recupero conservativo del monumento. La fontana di piazza Sacro Cuore è infatti priva del sistema di ricircolo dell’acqua e, per questa ragione, la sua attivazione genera una notevole dispersione di acqua: abbiamo pertanto richiesto di realizzare, nelle prossime settimane, un sistema di ricircolo per ridurre le perdite d’acqua. I successivi costi resteranno a carico del Comune, mentre gli interventi di manutenzione saranno a cura di Assa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercatone Uno: asta per i prodotti rimasti nei negozi, come funziona e dove fare l'offerta

  • Guida Michelin: 5 i ristoranti stellati nel novarese, 3 nel Vco

  • Polo logistico di Trecate: aperte cinque nuove posizioni lavoratorive

  • Borgomanero, beffati dall'agenzia di viaggi: prenotano e pagano una vacanza in Cina, ma viene annullata

  • Meteo, grandinata fuori stagione: strade imbiancate e forti temporali nel novarese

  • Incidente a San Nazzaro, schianto fra due auto: tre feriti, uno grave

Torna su
NovaraToday è in caricamento