menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia di San Gaudenzio e il miracolo delle rose

Il 22 gennaio si festeggia il santo patrono di Novara

Tutti i novaresi sanno che il 22 gennaio è san Gaudenzio. Ma perchè si festeggia proprio questo giorno?

La tradizione vuole che nel 396 d.C. Ambrogio, vescovo di Milano, stesse tornando da un viaggio a Vercelli verso il capoluogo lombardo. A metà strada però i cavalli si fermarono, rifiutandosi di proseguire. Ambrogio accolse il fatto come un segno divino e decise di fermarsi a Novara, dove lo accolse Gaudenzio. Il novarese però non aveva molto da offrire al grande vescovo milanese: così, per miracolo, nel suo giardino fiorì un roseto meraviglioso in mezzo alla neve.

La tradizione più "moderna" ricorda il miracolo attraverso la Cerimonia delle rose: ogni anno la cittadinanza (cioè il Comune) si fa carico di pulire le rose che si trovano sul lampadario della basilica, dove vengono riposizionate e benedette dal vescovo di Novara proprio il 22 gennaio, prima della messa solenne in onore di san Gaudenzio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Autostrada, chiuso lo svincolo di Novara tra la A4 e la A26

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento