Lunedì, 25 Ottobre 2021
Attualità Cerano

Sanremo 2020, la vicenda fra Morgan e il novarese Bugo continua: gli editori si rivolgono all'autorità giudiziaria

Gli editori del brano Sincero si sono rivolti all'autorità giudiziaria

Sanremo Festival 2020: la vicenda fra Morgan e il novarese Bugo continua. E’ ricordo di molti l’esclusione da Sanremo 2020 del duo Bugo/Morgan con il brano “Sincero”: nell’esibizione del venerdì sera, avvenuta a tarda ora per i due, Morgan ha iniziato la canzone con un brano completamente rivisitato che ha portato il collega novarese, di Cerano per l’esattezza, ad abbandonare il palcoscenico. Semrerebbe che sia stata chiesta una cifra di risarcimento parecchio elevata e qualcuno ha detto che questa sia stata richiesta proprio dal cantante originario di Cerano.

A spiegare la vicenda è la Mescal, la casa discografica di Bugo, che ha risposto in modo ufficiale a un post apparso sui Instagram sul profilo di Selvaggia Lucarelli: “Gli editori di Sincero si sono rivolti all’autorità giudiziaria per denunciare l’illecito cambio, la contraffazione del brano a opera di Morgan. Bugo, - hanno scritto - essendo coautore del brano, ha firmato in fondo la denuncia così come hanno fatto gli altri coautori. Un atto di protezione dovuto da parte di editori e autori. Sarà ovviamente l’autorità giudiziaria a decidere se è dovuto o meno un indennizzo e nel caso quanto. I legali degli editori si sono semplicemente adeguati a parametri ben precisi per la richiesta considerando dove è avvenuta la contraffazione, se questa è stata effettuata o tentata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2020, la vicenda fra Morgan e il novarese Bugo continua: gli editori si rivolgono all'autorità giudiziaria

NovaraToday è in caricamento