rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità

Sciopero dei benzinai, l'elenco delle stazioni di servizio aperte sulle autostrade piemontesi

Confermata l'agitazione di 48 ore che prevede la chiusura dei distributori dalle 19 del 24 alle 19 del 26 gennaio, sulla rete ordinaria, e dalle 22 del 24 alle 22 del 26 gennaio, sulla viabilità autostradale

Dalle 19 di oggi, martedì 24 gennaio, sulla rete ordinaria, e dalle 22 sulle autostrade, i distributori di carburante saranno chiusi per 48 ore. E' stato infatti confermato lo sciopero dei benzinai indetto dalle organizzazioni dei gestori Faib Confesercenti, Fegica, Figisc-Anisa Confcommercio contro il decreto Trasparenza del Governo Meloni, che secondo le organizzazioni di categoria "penalizzerebbe i benzinai e sarebbe inutile per far abbassare i prezzi".

"Il Governo - si legge in una nota stampa unitaria delle organizzazioni dei gestori - invece di aprire al confronto sui veri problemi del settore continua a parlare di 'trasparenza' e 'zone d'ombra' solo per nascondere le proprie responsabilità ed inquinare il dibattito, lasciando intendere colpe di speculazioni dei benzinai che semplicemente non esistono. Ristabilire la verità dei fatti diviene quindi prioritario per aprire finalmente il confronto di merito".

Perchè i gestori chiedono Qr code e App al posto del tabellone coi prezzi

Gli impianti di rifornimento saranno quindi chiusi per sciopero, compresi i self-service, per 48 ore consecutive, dalle ore 19 del 24 alla stessa ora del 26 gennaio sulla rete ordinaria e dalle ore 22 del 24 alla stessa ora del 26 gennaio sulla viabilità autostradale.

In tutto il Piemonte sono 25 le stazioni di servizio individuate per garantire l'erogazione di carburante durante lo sciopero lungo le autostrade della regione, almeno uno ogni 100 chilometri, come prescrive la legge. Lo ha reso noto la Regione in una nota stampa.

Sulla tangenziale A55 di Torino sarà garantito il servizio presso le stazioni di Piscina sud; Bauducchi sud (Moncalieri); Stura nord; Rivoli nord.

Sulla A32, da Bardonecchia a Torino saranno aperte le stazioni di Rivoli nord e Frejus, mentre da Bardonecchia a Torino sarà aperta la stazione Autoporto Susa est.

Sulla A26, da Gravellona Toce a Genova Voltri saranno aperte le stazioni Bormida ovest (Castellazzo Bormida), Agogna ovest (Cressa) e Marengo nord (Novi Ligure), mentre da Genova Voltri a Gravellona Toce sarà aperta l’area Marengo sud di Novi Ligure e Monferrato est a Occimiano.

Sulla A21, da Brescia verso Torino sarà aperta l’area di servizio di Villanova nord (Villanova d’Asti), e da Torino a Brescia la stazione di Villanova sud (Villanova d’Asti).

Sulla A7, da Genova a Milano sarà aperta la stazione Valle Scrivia est (Arquata Scrivia), mentre da Milano a Genova quella di Bettole Novi Ligure ovest.

Sulla A6, da Savona a Torino sarà aperta la stazione Rio Ghidone est di Fossano, mentre da Torino a Savona sarà aperta la stazione Rio De Cocchi Ovest (Carmagnola), e sempre sulla A6 quella di Mondovì ovest.

Sulla A5, da Aosta a Torino sarà aperta la stazione di Scarmagno ovest, e da Torino ad Aosta quella di Viverone nord presso Settimo Rottaro.

Sulla A4, da Trieste a Torino saranno aperte le stazioni di Settimo Torinese nord e Novara nord, mentre da Torino a Trieste sarà aperta quella di Novara sud e di Settimo Torinese sud.

Le aree di sosta sono state individuate dalla Regione Marche, capofila competente in materia in sede di Conferenza delle Regioni, che ha scelto il "Turno A" per garantire il servizio autostradale in occasione dello sciopero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai, l'elenco delle stazioni di servizio aperte sulle autostrade piemontesi

NovaraToday è in caricamento