rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Sciopero generale: il 22 aprile a rischio treni, consegne e visite mediche

Lo sciopero è stato proclamato da Usb lavoro e Al Cobas e coinvolge sia il settore pubblico che quello privato

Sciopero generale il 22 aprile, che coinvolge diversi settori, dalla logistica alla sanità.

L'associazione Usb lavoro ha indetto uno sciopero, insieme ad Al Cobas, che coinvolge gli addetti alla logistica, trasporto, distribuzione e commercializzazione delle merci, oltre che il settore sanità e tutti lavoratori nel pubblico e nel privato. Per quanto riguarda i trasporti, treni a rischio dalla mezzanotte alle 23,59 del 22 aprile. Durante tutta la durata dell'agitazione alcuni convogli potranno subire modifiche o cancellazioni. Restano comunque assicurati i treni a lunga percorrenza e le corse nella fascia oraria di garanzia, dalle ore 6 alle 9 e dalle ore 18 alle 21. 

Lo sciopero coinvolge anche altri settori, pubblici e privati. L'Asl di Novara ha fatto sapere che i servizi erogati, fatti salvi quelli indispensabili garantiti per legge, potranno subire interruzioni o ritardi. 

Sciopero del 22 aprile, le motivazioni

"Lo sciopero nazionale di tali settori - scrive Usb lavoro - è indetto sulle seguenti motivazioni: per l’aumento di salari e pensioni a tutela di lavoratori e pensionati dalla speculazione e dall'inflazione divenute ancora più aggressive con l’avvio del conflitto in Ucraina. Per l’introduzione del salario minimo di 10 euro, contro il lavoro povero e contro gli appalti che permettono ai padroni di imporre condizioni di moderno schiavismo. Per il ritorno a una politica economica fatta di investimenti pubblici e nazionalizzazione dei servizi strategici a difesa dell’occupazione e del tessuto industriale, contro gli "aiuti di stato" a vantaggio di imprese e speculatori, come nel caso di Acciaierie Italia, Ita e in base a quanto previsto nel Pnrr. Per l’introduzione del reato di omicidio sul lavoro, più controlli, forti penalizzazioni per i padroni che non osservano le norme e più tutele per gli Rsu/Rls che denunciano illeciti e situazioni di pericolo e nocività". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale: il 22 aprile a rischio treni, consegne e visite mediche

NovaraToday è in caricamento