rotate-mobile
Attualità

Trenord, nuovo sciopero in arrivo: a maggio treni a rischio per 23 ore

L'agitazione sindacale è in programma dalle 3 del 15 alle 2 del 16 maggio. Disagi in vista anche per i pendolari novaresi

Nuovo sciopero dei treni in arrivo nelle prossime settimane, che potrebbe provocare disagi ai pendolari novaresi e del Vco.

Per domenica 15 maggio, infatti, è stato proclamato uno sciopero di 23 ore del personale mobile di Trenord. Secondo quanto comunicato sul sito internet del Ministero dei Trasporti, i treni saranno a rischio dalle 3 del 15 alle 2 del 16 maggio.

Pertanto, il servizio regionale e suburbano (comprese le tratte Domodossola-Milano, Novara-Saronno-Milano e l'S6 Novara-Milano-Treviglio), aeroportuale, esclusa la lunga percorrenza, potrebbero subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni. Trattandosi di un’agitazione indetta in un giorno festivo, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, Trenord non potrà attuare alcun servizio minimo di garanzia.

Nella stessa giornata, inoltre, è stato indetto anche uno sciopero di 8 ore del personale del settore manovra, che secondo quanto pubblicato sul sito del Ministero dei Trasporto potrebbe incrociare le braccia dalle 9,01 alle 16,59.

Per questo motivo, Trenord "sconsiglia ai viaggiatori - si legge in una nota stampa dell'azienda - di mettersi in viaggio nella giornata di domenica. Lo sciopero riguarderà anche i servizi effettuati da personale Trenord che collegano la Lombardia alle regioni limitrofe - Veneto, Emilia Romagna, Piemonte - i treni del mare verso la Liguria e i collegamenti transfrontalieri Tilo con il Canton Ticino, nelle sole tratte italiane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord, nuovo sciopero in arrivo: a maggio treni a rischio per 23 ore

NovaraToday è in caricamento