Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

“Scrivi di noi: il dubbio, il culo e il desiderio” il nuovo libro del novarese Cristiano Longoni

Scrivi di Noi - Il Dubbio, il Culo e il Desiderio” è il nuovo libro del novarese Cristiano Longoni. 

Longoni vive a Novara dove lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è esperto in psicologia delle cure palliative e psicologia dello sport. "L’intento era quello di scrivere qualcosa di totalmente opposto ai vari manuali di self help che vanno molto di moda, ma che insistono unicamente su una visione individualistica e in cui sembra che tutte le risorse necessarie per cambiare siano a disposizione degli individui a cui basta seguire qualche regoletta per vivere felici e soddisfatti - dice l'autore - Il senso e la necessità di cambiamento, esiste sempre e solo nell’altro da noi".

"Scrivi di Noi" è la storia di un percorso di crescita personale fatto di cadute e risalite, pregiudizi ottusi e slanci di consapevolezza che avviene attraverso il necessario incontro con l’altro. Una sorta di Odissea in salsa psicologica, ironica ed in alcuni tratti emozionale. Al, il protagonista, si muove nel percorso della sua vita attraverso l’incontro con 7 personaggi di cui descrive il primo Incontro e soprattutto la fine, perché nella fine è riassunto tutto il significato dell’incontro stesso. Si partecipa all’evoluzione di Al, dapprima preda delle emozioni primarie, paura e rabbia che lo spingono verso un’idealizzazione individualistica e narcisistica in cui l’altro è unicamente soddisfazione del bisogno, poi, con lo sviluppo del pensiero che gli incontri facilitano, verso un’idea di esistenza sempre più centrata sulla relazione e sul riconoscimento della degnità dell’altro da sé, come uniche dinamiche in grado di rendere davvero la differenza tra esistenza e vita.

Il libro si trova in pre ordine https://bookabook.it/libri/scrivi-dubbio-culo-desiderio/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Scrivi di noi: il dubbio, il culo e il desiderio” il nuovo libro del novarese Cristiano Longoni

NovaraToday è in caricamento