rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

"La montagna entra in classe": il contributo regionale a 6 scuole tra novarese e Vco

L'assessore Chiorino: "Più risorse per far conoscere la montagna ai giovani attraverso la scuola"

Sono due le scuole di del primo ciclo di Novara e quattro quelle del Vco che beneficeranno del contributo regionale del bando "La montagna entra in classe: gli sport che ce la fanno conoscere". Obiettivo del progetto è far conoscere agli alunni il territorio montano che caratterizza ampia parte della regione, attraverso la pratica degli sport come sci, arrampicata, trekking, snowboard, ciaspolate, escursioni naturalistiche.

"La montagna entra in classe: gli sport che ce la fanno conoscere", è questo il tema del bando regionale che vuole avvicinare i giovanissimi alla montagna assegnando 190mila euro a 96 scuole statali piemontesi del primo ciclo. Rispetto allo scorso anno scolastico, quest'anno c'è stato un incremento del contributo regionale di 500 euro. Ogni scuola riceverà al massimo 2mila euro per realizzare il proprio progetto nell’anno scolastico 2023-2024. Le risorse sono suddivise tra 42 scuole di Torino e territorio della Città metropolitana, 23 del cuneese, 10 del biellese, 5 del vercellese, 5 dell’alessandrino, 5 dell’astigiano, 4 del verbano, 2 del novarese.

"Abbiamo incrementato le risorse per consentire ai nostri giovani di conoscere meglio l'ambiente montano e apprezzarne le caratteristiche grazie alle attività sportive maggiormente praticate nei vari territori. È un'ulteriore misura a tutela delle scuole presenti nelle realtà montane, il cuore pulsante delle piccole comunità da proteggere e valorizzare grazie alla riscoperta di un passato che aiuta a costruire un futuro denso di opportunità" dichiara l'assessore a Istruzione e Merito della Regione Piemonte, Elena Chiorino.

Il progetto

Le istituzioni scolastiche ammesse al contributo possono organizzare, eventualmente, previo preventivo accordo con l’Arpiet (associazione regionale degli impianti sciistici che promuove il Sistema Neve Piemonte in accordo con le iniziative della Regione), analogamente agli anni scorsi, una giornata sulla neve in una località sciistica tra quelle direttamente aderenti all’associazione e usufruire di un servizio di trasporto gratuito. Obiettivo del progetto è far conoscere agli alunni il territorio montano che caratterizza ampia parte della regione, attraverso la pratica degli sport come sci, arrampicata, trekking, snowboard, ciaspolate, escursioni naturalistiche. La montagna è innanzitutto natura e merita un approccio rispettoso. Grazie agli sport praticati insieme all’aria aperta, gli alunni potranno sperimentare comportamenti e stili di vita orientati alla salute, al benessere, al rispetto, alla socializzazione, all’inclusione, nella consapevolezza che lo sport costituisce il naturale completamento dell’attività formativa svolta nelle scuole.
Le scuole di Novara sono l'Ic Duca D’Aosta e il Convitto Carlo Alberto assegatarie di 2.000 euro e quattro quelle del Vco, l'Ic Rodari di Crusinallo di Omegna, l'Ic Bagnoli di Villadossola, il Ss primo grado Floreanini cui vanno 2.000 euro e il Dd primo circolo di Domodossola che riceve 1.850 euro.

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La montagna entra in classe": il contributo regionale a 6 scuole tra novarese e Vco

NovaraToday è in caricamento