rotate-mobile
Attualità

Case popolari, nuovi sgomberi a Novara: murati gli ingressi degli alloggi

L'intervento ha interessato le palazzine di via Pianca, Calderara, Riotta e Bonola. Atc: "Si tratta di alloggi che devono essere a breve demoliti e ricostruiti con i fondi del Pnrr"

Nuovi interventi di sgombero di alcuni alloggi popolari occupati abusivamente a Novara.

Nella mattinata di ieri, martedì 18 ottobre, infatti, appartamenti di proprietà del Comune e amministrati da Atc Piemonte Nord, occupati abusivamente e in attesa di essere ristrutturati, sono stati murati dopo la verifica del rilascio degli inquilini abusivi da parte degli agenti della polizia municipale.

L’operazione, che proseguirà anche nella giornata di oggi, è avvenuta alla presenza di tecnici dell’ente e del Comune, oltre che degli operai della ditta incaricata per l’esecuzione delle opere murarie. Gli sgomberi hanno interessato alcuni alloggi in via Pianca, Calderara, Riotta e Bonola.

"Si tratta di alloggi che devono essere a breve demoliti e ricostruiti con materiali e tecniche più moderne nell’ambito degli interventi previsti dal Pnrr - commenta il presidente di Atc Piemonte Nord Marco Marchioni - motivo per cui non era più possibile procrastinare l’intervento, pena perdere la possibilità di accedere ai fondi del Piano nazionale ripresa e resilienza per svariate decine di milioni di euro destinate alla riqualificazione non solo degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, ma anche di interi quartieri della città".

"Il nostro compito - prosegue Marchioni - è quello di aiutare le persone per bene che pagano regolarmente affitto e utenze, garantendo loro un alloggio. Con altrettanto rigore servono azioni decise ed efficaci, come quella di ieri coordinata dal Comune, nelle persone dell’assessore Raffaele Lanzo e del comandante della polizia locale, nei confronti di chi, senza averne titolo, si è insediato in un appartamento che spetta ad altri. Possiamo capire le difficoltà di chi occupa abusivamente un alloggio, ma non possiamo non intervenire a tutela di chi, già in graduatoria ed in attesa di un alloggio popolare, non riesce ad ottenerlo a causa di queste occupazioni illegali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, nuovi sgomberi a Novara: murati gli ingressi degli alloggi

NovaraToday è in caricamento