rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Attualità

"Siccità è crisi climatica": attivisti si incollano alle porte di ingresso della Regione Piemonte

Azione di protesta del movimento Extinction Rebellion per "denunciare l'inadeguatezza politica di questa giunta regionale nella gestione dello stato di emergenza idrica"

"Siccità è crisi climatica": con questo slogan alcuni attivitsti di Extinction Rebellion hanno bloccato l'ingresso della Regione Piemonte incollandosi con la colla a  presa rapida alle porte d'ingresso della sede di piazza Castello a Torino.

E' successo nella mattinata di oggi, martedì 28 giugno. Obiettivo dell'azione di protesta messa in atto dal movimento, quello di "denunciare l'inadeguatezza politica di questa giunta regionale nella gestione dello stato di emergenza idrica".

In Piemonte l'emergenza siccità riguarda tutto il territorio regionale, in particolare le zone del novarese e del Vco, che sono quelle più colpite, in cui molti comuni hanno già emesso ordinanze in cui si chiede alla popolazione di utilizzare l'acqua solo per scopi domestici; in alcuni comuni del Vco, inoltre, è già stato attivato il razionamento notturno dell'acqua.

"La crisi climatica è qui - dice Giovanni, uno degli attivisti - nella nostra quotidianità, e sta colpendo le nostre terre".

Sul posto è intervenuta la polizia che ha circondato i manifestanti e li ha identificati.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siccità è crisi climatica": attivisti si incollano alle porte di ingresso della Regione Piemonte

NovaraToday è in caricamento