rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Attualità

Siccità, in costante abbassamento il livello delle falde acquifere in Piemonte

Il livello di alcune falde sta scendendo rapidamente a causa dell’assenza di piogge

Non piove, almeno non con precipitazioni consistenti, da alcuni mesi e le falde acquifere piemontesi iniziano a risentirne.

Arpa, con la Rete di Monitoraggio delle Acque Sotterranee, monitora costantemente 593 punti: 383 sono inerenti al sistema acquifero superficiale, 202 a quello profondo e 8 sorgenti. I dati di 8 di questi sono stati analizzati per valutare la situazione di abbassamento delle falde superficiali in relazione alla siccità in corso. “I dati evidenziano – spiega Arpa - una tendenza in costante e talvolta rapido abbassamento del livello. Sebbene non sia una novità, rilevabile già nelle serie storiche dei dati che partono dagli anni 2000, questo andamento appare molto netto ed è quindi un preoccupante indice di depauperamento quantitativo dell'acquifero superficiale, che risente in modo diretto della mancanza di apporti da parte del sistema idrologico superficiale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità, in costante abbassamento il livello delle falde acquifere in Piemonte

NovaraToday è in caricamento