Slow Wine 2018: due le cantine novaresi premiate con l'ambita chiocciola

Sono Antichi Vigneti di Cantalupo a Ghemme e Le Piane a Boca le cantine che interpretano al meglio i valori (organolettici, territoriali, ambientali) in sintonia con Slow Food

In totale sono 1947 le cantine recensite nella guida

Tra le migliori cantine d'Italia, secondo Slow Food, ci sono anche due produttori novaresi: sono Antichi Vigneti di Cantalupo a Ghemme e Le Piane a Boca, premiate con la "chiocciola" nella nuova edizione della guida Slow Wine. 

L'ambito riconoscimento viene conferito alle cantine che interpretano al meglio i valori (organolettici, territoriali, ambientali) in sintonia con Slow Food. Dall’edizione 2017 l’attribuzione di questo simbolo implica l’assenza di diserbo chimico nei vigneti. I vini di una Chiocciola rispondo anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo. tenuto di quando e dove sono stati prodotti.

Slow Wine 2018, la guida che racconta l’Italia del vino (e non solo) edita da Slow Food editore,  è stata presentata sabato 14 ottobre a Montecatini Terme.

Otre trecento collaboratori hanno girato tutta Italia assaggiando oltre 24 mila vini per recensire alla fine le 1947 cantine segnalate nella guida. In totale sono 195 (+2 rispetto all’edizione 2017) le "chioccole" di questa nuova edizione, esattamente il 10% delle 1947 schede pubblicate, a testimonianza del fatto che si tratta di un riconoscimento altamente selettivo. Sono 218, invece, i Vini Slow, che oltre all'ottima qualità organolettica, riescono a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente. Di questi, due sono novaresi: il Boca 2013 di Sergio Barbaglia - Antico Borgo dei Cavalli a Cavallirio e il Ghemme Cantalupo 2010 di Antichi Vigneti di Cantalupo a Ghemme. Tra i 175 Grandi Vini (quelli eccellenti sotto il profilo organolettico) selezionati nella guida c'è anche il Boca 2012, della cantina Le Piane di Boca.

Gli altri riconoscimenti assegnati dalla guida di Slow Food sono: le "bottiglie", quest'anno 174, che premiano i produttori che sanno esprimere un'ottima qualità per ciascuna delle etichette presentate; i Vini Quotidiani (237), ossia le migliori bottiglie a meno di 10 euro in enoteca; le "monete" (99), le realtà che garantiscono un buon rapporto tra la qualità e il prezzo per tutte le bottiglie recensite; i Locali del Bere Slow (100).

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

  • Val Vigezzo, non ce l'ha fatta la donna soffocata da un boccone al pranzo di Ferragosto

  • Dimentica lo zaino in piazza, lo ritrovano i vigili: all'interno documenti e marijuana

Torna su
NovaraToday è in caricamento