rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità

“Sos Frutta”, oltre 100 agricoltori del novarese e del Vco in piazza per protesta

La protesta in piazza per portare l'attenzione sulla frutticoltura piemontese

Saranno più di 100 gli agricoltori delle province di Novara e Vco presenti in piazza Castello a Torino per il blitz “SOS Frutta”.

Martedì 22 novembre, dalle ore 10 in piazza Castello a Torino, verrà lanciato il grido d’allarme per la frutticoltura piemontese: l’inflazione spinge i prezzi al dettaglio della frutta ad oltre il +6,5%, ma è crisi profonda nei campi dove bisogna vendere 4 chili di mele per comperare un caffè. “SOS Frutta” sarà, quindi, l’appello che prenderà forma in modo concreto attraverso la scritta che si leggerà su piazza Castello per evidenziare la situazione ormai insostenibile, denunciata da Coldiretti Novara - Vco e non solo.

"Per effetto delle difficoltà economiche e del caro prezzi nel carrello della spesa, gli italiani hanno tagliato gli acquisti di frutta che crollano, nel 2022, del 9% in quantità rispetto allo scorso anno, mentre i produttori si trovano a lavorare sotto i costi di produzione. Verrà allestito il tavolo della verità per far conoscere le storture che avvengono lunga la filiera e, nella mattinata, verrà diffuso il dossier con i dati del comparto frutticolo piemontese, le criticità e le proposte per un vero e necessario rilancio economico" spiega Coldiretti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sos Frutta”, oltre 100 agricoltori del novarese e del Vco in piazza per protesta

NovaraToday è in caricamento