rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Nei mercati novaresi di Campagna Amica raccolto cibo per la popolazione ucraina

Grande risposta dei consumatori alla "spesa sospesa" nei mercati di Trecate e Novara

Riso, miele, confetture, farina, biscotti. Questi i prodotti alimentari che sono stati raccolti nei mercati di Campagna Amica Piemonte Orientale di Trecate e di Novara da destinare alla popolazione ucraina, vittima della guerra.

Grande è stata la risposta dei consumatori all’iniziativa "spesa sospesa" organizzata da Campagna Amica nel week end del 5 e 6 marzo: sono infatti stati allestiti dei corner adibiti alla raccolta di generi alimentari Made in Italy di altissima qualità e a km zero dove i cittadini hanno potuto lasciare in beneficenza i loro prodotti acquistati dai banchi degli agricoltori presenti.

"Abbiamo partecipato a questa iniziativa per evidenziare il sostegno da parte di Coldiretti e Campagna Amica al popolo ucraino, coinvolto in un terribile conflitto - commentano la responsabile Coldiretti Donna Impresa Novara-Vco Federica Scacchi ed il delegato Coldiretti Giovani Impresa Novara-Vco Luca Massara -. Si tratta di un’azione collettiva di solidarietà per alleviare le sofferenze di un intero popolo che in questo momento ha un estremo bisogno di aiuto. Seppur consapevoli che questo sostegno possa essere solamente una goccia in mezzo al mare, vogliamo dimostrare come Coldiretti si schieri dalla parte degli oppressi e sia, ovviamente, contro ogni tipo di violenza. La guerra non è mai la soluzione e auspichiamo che la razionalità e il buon senso possano affiorare nel più breve tempo possibile, terminando questo inutile conflitto che continua a mietere ogni giorno un numero insensato di vittime”.

I beni raccolti verranno destinati in collaborazione con i Comuni a supporto della popolazione ucraina e dei profughi che stanno raggiungendo il nostro territorio in questi ultimi giorni.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei mercati novaresi di Campagna Amica raccolto cibo per la popolazione ucraina

NovaraToday è in caricamento