rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Arona

Arona: la Statale del Sempione riapre a doppio senso di circolazione, ma a marzo 2022

Proseguono i lavori di ripristino del muro lato lago avviati da Anas a maggio di quest'anno

Prosegue il cantiere sulla Statale del Sempione ad Arona, nel tratto all'altezza dell'Hotel Concorde: la strada dovrebbe riaprire a doppio senso di circolazione entro marzo 2022.

Lo ha annunciato Anas in una nota stampa, in cui si sottolinea che stanno continuando i lavori per il ripristino del muro lato lago lungo la strada statale 33. Attualmente è in corso la seconda fase di intervento, avviata a maggio 2021, finalizzata a riaprire al transito la Statale lungo entrambe le corsie di marcia in seguito al cedimento del muro lato lago avvenuto a settembre 2020. L’intervento consiste nella demolizione del muro che ha riportato il cedimento per una lunghezza di circa 100 metri. Ormai raggiunta la base del muro e applicati tutti i tiranti sulla palificata già realizzata, è in corso la realizzazione delle nuove fondazioni. A seguire si procederà con la ricostruzione in elevazione dell’opera tramite moduli cellulari.

Ricostruita l’infrastruttura, si legge nella nota di Anas, sarà realizzato lo sbalzo per l’alloggiamento della pista ciclopedonale e la superficie esterna sarà ricoperta con pietre scelte per mantenere l’impatto estetico del muro originale. Completerà l’intervento il collaudo dell’opera.

A fronte dell’incremento delle risorse utilizzate, il completamento dei lavori è previsto entro la metà di marzo 2022. Il termine dei lavori è stato rivisto, fanno sapere da Anas, alla luce dell’avanzamento di alcuni interventi che, per via degli spazi di cantiere ridotti, possono essere eseguiti con un numero limitato di personale e macchinari compresenti, come nelle fasi di perforatura ed elevazione del muro.

Dal cedimento ai lavori per la riapertura - Cronistoria

Dopo il cedimento strutturale del muro di sostegno avvenuto a settembre 2020, è stato seguito un primo intervento risolutivo di consolidamento della piattaforma stradale, e la statale è stata riaperta al traffico con il senso unico alternato a dicembre 2020.

La progettazione della seconda fase dei lavori, particolarmente densa, è stata avviata in concomitanza con l’esecuzione della prima fase di intervento conclusa a dicembre 2020. La progettazione ha tenuto conto delle richieste e delle prescrizioni della Commissione locale per il paesaggio, per il tramite del Comune di Arona, in merito alle caratteristiche dei lavori da eseguire sull’infrastruttura. In particolare, è stata sviluppata e ricompresa nel progetto di intervento la costruzione di una pista ciclopedonale a sbalzo lato lago.

Inoltre, in considerazione della vetustà dell’opera e dei vincoli storici e paesaggistici cui è soggetta, il preliminare architettonico è stato anche oggetto di parere anche da parte della Soprintendenza. Pervenuta a fine aprile l’autorizzazione paesaggistica, il progetto esecutivo di intervento è stato completato nell’arco di un mese consentendo l’avvio immediato della seconda fase di intervento.

L’investimento complessivo per l’esecuzione dei lavori ammonta a circa 2 milioni e 200mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arona: la Statale del Sempione riapre a doppio senso di circolazione, ma a marzo 2022

NovaraToday è in caricamento