Attualità

Funivia Stresa-Mottarone inaugurata negli anni 70: l’ultimo controllo a novembre 2020

Nel 2016 opere importanti di sistemazione

La funivia (dal sito ufficiale funivia Stresa-Mottarone)

“La nuova opera si segnalò subito per le innovazioni tecniche e la rapidità d’ascensione al Mottarone”. Viene raccontata così la Stresa-Mottarone, la funivia inaugurata il primo agosto 1970 e costruita in tre anni, a partire dal 1967 con le prove tecniche avvenute dal 20 al 23 luglio dell’anno di inaugurazione. Un progetto nato con l’approvazione del decreto ministeriale del 1964 che prevedeva la trasformazione delle vecchie tramvie in autolinee o funivie. Proprio un anno prima, il 13 maggio 1963 con il ritorno dal Mottarone della vettura 5, era stata chiusa la cremagliera Stresa-Mottarone.

I nomi delle vittime

Un’opera segnalata appunto per le sue innovazioni tecniche e per la rapidità di ascensione ai 1.492 metri.

L’impianto bifune venne suddiviso in due tronconi: da Stresa all’Alpino di 2.351 metri e dall’Alpino al Mottarone di 3.020 metri, con una capacità di trasporto di 40 persone per cabina.Il secondo tronco presenta una campata di due chilometri che, all’epoca della costruzione e ancora oggi, è considerata fra le più lunghe d’Europa, con un’altezza di oltre 120 metri dal suolo. Dalla stazione di partenza al “Lido” di Stresa la funivia inizia a risalire, sorvolando un breve tratto di lago e le Isole Borromee, la verdeggiante collina sovrastante Stresa e, in dieci minuti, raggiunge la stazione intermedia dell’Alpino, a quota 805 metri, tra boschi e pascoli prealpini.Il secondo tronco, sempre sorretto da tre piloni come il primo, attraversa con un balzo un ampio vallone verdeggiante: dopo dieci minuti, giunti al Mottarone, si prende la Seggiovia Panoramica Mottarone Vetta e si arriva a 1491 metri di altezza, vicino alla inconfondibile croce, dalla quale si gode un incomparabile panorama.

Il Mottarone, tra il Lago Maggiore ed il Lago d’Orta, è considerato uno dei balconi naturali più belli di tutto il Mondo.

Gli ultimi importanti lavori sono avvenuti nel 2016. La funivia aveva riaperto da poco dopo il lungo lockdown e tra novembre e dicembre 2020 erano stati controllati cavi e funi. 

A Stresa è lutto cittadino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funivia Stresa-Mottarone inaugurata negli anni 70: l’ultimo controllo a novembre 2020

NovaraToday è in caricamento