menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo sversamento

Lo sversamento

Castelletto Ticino, sversamento in un canale che porta al Lago Maggiore

La sostanza biancastra in un corso d'acqua vicino ad un'azienda di vernici

Uno sversamento in un canale che sarebbe potuto finire nel Lago Maggiore.

Arpa è intervenuta nel pomeriggio del 4 agosto, su chiamata della polizia municipale, a Castelletto Ticino, vicino ad uno stabilimento industriale che produce pitture per uno sversamento di refluo biancastro nel canale adiacente allo stabilimento. Il canale si riversa nel Lago Maggiore, nei pressi del Campeggio Smeraldo. Giunti sul posto i tecnici hanno constatato la presenza di uno scarico in atto dalla condotta della rete aziendale dedicata alla raccolta delle acque meteoriche. La dispersione del refluo è stata arginata collocando sacchi di sabbia nell’alveo del canale e, dopo circa un’ora, è arrivato sul posto un mezzo autospurgo che ha provveduto ad aspirare l’acqua contaminata al fine di evitarne l’ulteriore immissione nel lago.

Proseguono gli accertamenti per scoprire le cause dello sversamento ed evitare che si ripetano, oltre che per stabilire se ci siano delle responsabilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, in Piemonte oltre 22mila nuovi vaccinati

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due auto tra Oleggio e Lonate, quattro feriti

  • Cronaca

    Coronavirus, morto medico di famiglia di Novara

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento