menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, laboratori privati assaltati dalle richieste di test sierologici: "Servono linee guida dalla Regione"

Il commento del consigliere Pd Domenico Rossi

Laboratori privati subissati di domande di piemontesi che vogliono eseguire il test sierologico a pagamento. É questo quello che è successo dopo l'annuncio della Regione della possibilità di eseguire il test.

Coronavirus, quattro laboratori a Novara autorizzati per il test sierologico a pagamento

“L’assalto ai centri di ricerca e ai laboratori privati per i test sierologici devono far riflettere su quanto l’epidemia abbia colpito in profondità i piemontesi: la Regione dia prova di saper gestire la situazione”. Domenico Rossi, vicepresidente della commissione Sanità in Regione Piemonte, commenta così le notizie sul boom di richieste di prenotazione per i test. “Il quadro è disomogeneo - precisa il consigliere Democratico - in alcuni casi, ad esempio, i centri di ricerca non richiedono ricetta medica e i costi per l’esame sono diversi in base alle province… insomma, occorre emanare linee guida sulle modalità di accesso, erogazione e costi dei test sierologici da parte dei laboratori privati per i cittadini. Così come va chiarito che tipo di comunicazione debba esserci con le Asl di riferimento. Per questo ho presentato un Ordine del Giorno che impegna in tal senso la Giunta e che mi auguro venga discusso e approvato al più presto”. 

“I test sierologici, come sottolineano tutti gli esperti, hanno un valore esclusivamente epidemiologico” spiega Rossi esortando la Regione a “non perdere l’occasione di fare un importante passo avanti nella conoscenza del virus. Occorre affiancare alla liberalizzazione dei test un piano di epidemiologia regionale che raccolga e analizzi parte di questi risultati.  Uno strumento strategico fondamentale che preveda follow-up nei mesi successivi utili ad avere informazioni sulla circolazione del virus, sull’immunizzazione sviluppata dalla popolazione e sulla persistenza degli anticorpi a lungo termine”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento