La festa di San Pietro e la tradizione della Barca fatta di albume

E' un'antica usanza che serviva per avere segnali sul raccolto dell'annata

La barca di San Pietro

Tantissimi ieri sera, domenica 28 giugno, si saranno ricordati di posizionare sul proprio balcone o in cortile una brocca di vetro con dell’acqua fredda e un albume versato dentro. E tantissimi stamattina con tanta curiosità si saranno affacciati per osservare il lavoro finito di San Pietro: una barca/veliero.

Di che cosa si tratta esattamente? E’ una tradizione antica, secondo cui nella notte delle festività dei santi Pietro e Paolo, San Pietro passerebbe di casa in casa a soffiare sulle brocche per dare all’albume le sembianze di una barca. Secondo il folcklore popolare la conformazione delle vele dava segnali importanti: si poteva infatti trarre buono o cattivo auspico di come sarebbe stata l'annata agraria, o sul proprio destino: vele alte e gonfie anno propizio, vele basse anno di magra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi la tradizione continua e la curiosità di osservare il proprio veliero per poi condividere il risultato con amici è tanta. Ed è soprattuto diffusa a Oleggio, che celebra proprio Pietro e Paolo come santi patroni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro fra auto e motocicletta: morto un centauro novarese

  • Stresa, si masturba davanti ai passanti: 26enne denunciato dai carabinieri

  • Incidente a Oleggio, ciclista investito da un'auto

  • Vco, si ribalta e rimane incastrata fra le lamiere dell’auto: persona ricoverata

  • Verbania, pestano selvaggiamente due commercianti che li hanno rimproverati: arrestati tre giovani

  • Incidente a Casalino: schianto tra due auto sulla provinciale: tre feriti

Torna su
NovaraToday è in caricamento