Attualità

Nuovo centro nazionale per l’intelligenza artificiale: protagonista anche l’Upo

la sede sarà a Torino e coinvolgerà 600 ricercatori

L'università

Un centro assolutamente unico in Italia di cui sarà co protagonista anche Novara. Nei giorni scorsi il Consiglio dei Ministriha deliberato la costituzione di I3A, il Centro nazionale per l’intelligenza artificiale. Saranno circa 600 i ricercatori coinvolti e la sede a Torino, protagonisti i tre atenei piemontesi, tra cui quindi anche l’Upo.

“Il nostro gruppo di ricercatori informatici e fisici – spiega il rettore dell’Università del Piemonte Orientale Gian Carlo Avanzi– è decisamente all’avanguardia riguardo a questi temi e garantiremo la partecipazione più attiva ed entusiasta possibile alle ricerche che verranno implementate”.

Grazie al nuovo Centro il Piemonte avrà le carte in regola per attrarre e formare nuovi talenti nel campo e per essere protagonista sul piano nazionale e internazionale relativamente all'innovazione legata all'Intelligenza Artificiale. Luigi Portinale, direttore del centro interdipartimentale sull’Intelligenza artificiale sottolinea che «la notizia dell'Istituzione di I3Aè motivo di grande soddisfazione perché premia notevoli sforzi fatti dal territorio piemontese. La regione, infatti, vanta una lunghissima tradizione di ricerca sull'Intelligenza Artificiale da parte di tutti i suoi Atenei (all’UPO lavorano docenti con esperienza ultra-trentennale nel campo), unita a un substrato di imprese e aziende che sviluppano o valorizzano tecnologie e servizi legati all'IA”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo centro nazionale per l’intelligenza artificiale: protagonista anche l’Upo

NovaraToday è in caricamento