menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Piemonte riprendono le vaccinazioni con AstraZeneca: in arrivo altre 100mila dosi

Entro aprile in arrivo oltre 350mila dosi di vaccini Pfizer e Moderna

Ripartono anche in Piemonte le vaccinazioni con AstraZeneca, dopo il via libera di Aifa e Ema.

In regione attualmente sono in giacenza 104.000 dosi di AstraZeneca, 28.000 di Pzifer e 16.500 di Moderna. Le prossime consegne saranno: per AstraZeneca 9.200 il 20 marzo, 9.500 il 22-27 marzo, 88.000 tra 29 marzo e 3 aprile; per Moderna 27.200 dosi il 20 marzo e 39.600 tra il 29 marzo e il 3 aprile; per Pfizer 84.240 dosi il 23 marzo, 85.410 il 29 marzo, 126.360 il 5 aprile.

Sono 136 i centri vaccinali pubblici già attivi, ai quali se ne aggiungeranno tra pochi giorni 24 in strutture sanitarie private convenzionate o autorizzate e quelle al momento utilizzate da Carabinieri ed Esercito. Per fine marzo si prevedono 20.000 vaccinazioni al giorno, di cui 3500 nei centri privati che hanno aderito attualmente.

Over 80 vaccinati entro metà aprile

La Regione ha annunciato che per gli over80 entro lunedì 22 marzo sarà inviato il messaggio di convocazione con giorno, ora e luogo del vaccino e somministrazione a tutti della prima dose entro il 15 aprile (ad eccezione dei cittadini non trasportabili che vengono contattati direttamente dalle singole Asl).

Il 29 marzo inizierà della somministrazione della prima dose alle persone tra 70 e 79 anni presso il proprio medico di famiglia, gli ambulatori di medicina di gruppo o i centri vaccinali delle Asl. Inoltre, il 26 marzo si partirà con la prima dose per le persone estremamente vulnerabili e i disabili gravi (le somministrazioni sono invece già iniziate per coloro che sono ricoverati o in cura ospedaliera),mentre il 29 marzo si partirà anche con i loro conviventi e caregiver. Entro il 15 aprile è previsto il completamento della somministrazione della prima dose al personale scolastico, universitario e della formazione professionale.

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 628.979 dosi (delle quali 201.273 come seconda), corrispondenti all’82,1 % delle 766.330 finora disponibili per il Piemonte. Al quinto giorno dall’avvio le preadesioni della fascia 70-79 anni attraverso il portale www.ilPiemontetivaccina.it sono state in tutto 141.556. Invece 76.613 le richieste di vaccinazione per persone estremamente vulnerabili e disabili gravi e 17.848 per conviventi e caregiver espresse tramite i medici di famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Attualità

Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Allarme truffe: "Attenzione ai falsi tecnici e ai finti agenti"

  • Attualità

    Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento