menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il nuovo ambulatorio vaccinale

Il nuovo ambulatorio vaccinale

Coronavirus, a Borgomanero partite le vaccinazioni nei locali ex Liolà

Il nuovo ambulatorio vaccinale sarà gestito dai medici di medicina generale

Sono partite oggi, mercoledì 31 marzo, le vaccinazioni presso il nuovo ambulatorio di Borgomanero.

Il nuovo centro vaccinale trova spazio nei locali ex Liolà, messi a disposizione dalla proprietà e realizzati grazie al Gruppo Caleffi. Il centro sarà gestito dai medici di medicina generale. La nuova sede è dislocata su un ampio locale e  dispone di un'area di parcheggio.

"Un ringraziamento all'amministrazione comunale e al sindaco Sergio Bossi - commentano dall'Asl di Novara - alle imprese intervenute a sostegno per la realizzazione del centro, ai volontari Auser, alla Protezione civile e al Gruppo Alpini".

Nei giorni scorsi, inoltre, l'ambulatorio polispecialistico Auser di piazza XXV Aprile, con il patrocinio del Comune, ha creato un servizio per aiutare gli over 70 che siano sprovvisti di qualsiasi supporto tecnico per provvedere alla prenotazione del vaccino sul sito www.ilpiemontetivaccina.it. 

Il servizio è attivo dal 24 marzo ed è rivolto a tutti i cittadini ultra 70enni, che non siano provvisti di strumentazione per la prenotazione e non abbiano parenti, amici, o conoscenti disponibili a provvedere alla loro prenotazione sul portale della Regione Piemonte.  A questo proposito è stata messa a disposizione una postazione informatica, gestita da personale volontario, per assisterli nella compilazione dell’apposito modulo e procedere quindi alla prenotazione. In più il servizio offre anche l’assistenza per la compilazione dei moduli che bisogna presentare per accedere al vaccino.

Per ricevere assistenza è necessario telefonare al numero 0322.836155 (interno 4 - Segreteria) e fissare un appuntamento. Le persone dovranno presentarsi muniti di codice fiscale, carta d’identità, tessera sanitaria, elenco dei farmaci in assunzione e un numero di cellulare sul quale ricevere la convocazione per il vaccino.

"Anche se l’ambulatorio Auser è chiuso - ha commentato Sergio Cavallaro, responsabile del servizio - vogliamo sostenere i sindaci della zona per i centri vaccinazione; il centro assistenza è sorto su sollecitazione dei medici di medicina generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento