Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Prato Sesia

Coronavirus, la Cavanna di Prato Sesia pronta ad aprire la fabbrica per le vaccinazioni

L'azienda novarese ha aderito alla proposta di Confindustria Novara Vercelli Valsesia

L'azienda Cavanna è pronta ad aprire la fabbrica per le vaccinazioni. La società ha infatti aderito, si legge in una nota stampa, alla proposta di Confindustria Novara Vercelli Valsesia e del presidente Gianni Filippa a partecipare alla campagna di vaccinazione utilizzando le strutture, con i vari locali idonei, e le infermerie esistenti presso gli stabilimenti di Prato Sesia e Mappano (nel torinese).

"Abbiamo messo a disposizione i servizi del medico aziendale - ha spiegato il presidente de Cda dell'azienda novarese Riccardo Cavanna - ed abbiamo ricevuto anche la disponibilità di alcuni medici locali, offertisi volontari, per poter vaccinare i nostri dipendenti ed i loro famigliari. Chiediamo solo che vengano definiti protocolli molto rigorosi e che si faccia chiarezza sul tema della responsabilità, ma non ci tiriamo indietro".

"Stiamo vivendo un momento di crisi profonda non solo dal punto di vista sanitario, ma anche economico e psicologico - ha aggiunto Cavanna - e vogliamo dare il nostro piccolo contributo. Siamo orgogliosi di aver sviluppato dei protocolli di sicurezza interna, estremamente rigorosi, giornalmente monitorati dall’Unità di crisi aziendale permanente di cui fanno parte il presidente della società, l’amministratore delegato, il direttore risorse umane, la responsabile dell’ufficio legale, il dirigente delegato alla sicurezza, l’Rspp oltre alla Rsu. Già in passato offrivamo gratuitamente la possibilità di fare i vaccini antinfluenzali e siamo pronti ad organizzarci per combattere il covid".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Cavanna di Prato Sesia pronta ad aprire la fabbrica per le vaccinazioni

NovaraToday è in caricamento