Attualità

Vaccini, partita la terza dose per over 80, case di riposo e personale sanitario

16mila le persone vaccinate lunedì

In Piemonte ha preso il via lunedì la somministrazione della terza dose del vaccino per gli over 80, gli ospiti e gli operatori delle Rsa e il personale sanitario.

Come ha ricordato il Presidente della Regione l’avvio dell’inoculazione della dose aggiuntiva per i sanitari è stato anticipato dal generale Figliuolo in tutta Italia su richiesta esplicita del Piemonte: i primi a ricevere la dose aggiuntiva, come prevede la circolare ministerale, saranno il personale con più di 60 anni o affetto da patologie concomitanti tali da renderli vulnerabili a forme gravi di Covid o con elevato livello di esposizione all’infezione.

Intanto sono 16.727 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate lunedì all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 6.883 è stata somministrata la seconda dose, a 5.072 la terza dose. Tra i vaccinati di ieri, in particolare, sono 1.398 i 12-15enni, 3.018 i 16-29enni, 2.179 i trentenni, 1.925 i quarantenni, 1.500 i cinquantenni, 581 i sessantenni, 244i settantenni, 1.561 gli estremamente vulnerabili e 3.363gli over80. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.055.988 dosi, di cui 2.792.498 come seconde e 28.872 come terze, corrispondenti all’85,4% di 7.092.020 finora disponibili in Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, partita la terza dose per over 80, case di riposo e personale sanitario

NovaraToday è in caricamento