Vittorio Sgarbi contro le città candidate a diventare "Capitale della Cultura 2022": la risposta del sindaco di Verbania

"Stupita dalle parole pronunciate da Vittorio Sgarbi. Ci vuole rispetto per il lavoro svolto dalle città selezionate" ha detto Marchionini

Un'immagine presa dal video postato da Sgarbi sulla sua pagina Twtter

Verbania è tra le 10 finaliste per diventare "Capitale della cultura italiana 2022".

Un grande risultato, per il quale tutti gli schieramenti politici piemontesi, da destra a sinistra, si sono complimentati con la città sulle sponde del Lago Maggiore e con il suo sindaco, la democratica Silvia Marchionini. Ieri Vittorio Sgarbi però ha polemizzato sulla scelta con un twit e un video in cui sottolinea che 9 delle 10 città selezionate sono a guida Pd. 

"Hanno lottizzato persino la selezione per la città “Capitale italiana della Cultura 2022”: le finaliste, tranne L’Aquila, tutte a guida PD. Un Governo alla frutta. Senza vergogna" ha scritto sul proprio profilo Sgarbi. 

tweet Sgarbi-2

"Rimango abbastanza stupita dalle parole pronunciate da Vittorio Sgarbi su Twitter e dell’attacco alle città selezionate per scegliere la “Capitale Italiana della Cultura 2022” - ha spiegato in un comunicato ufficiale il sindaco Marchionini - ricordo che nelle sue visite recenti al nostro territorio si è detto colpito ed estasiato dalle meraviglie di Verbania (a partire da Villa San Remigio) e del suo valore culturale, parole che stridono con la sua dichiarazione di oggi. Tra l’altro il sostegno a Verbania è stato trasversale agli orientamenti politici ed è arrivato anche e soprattutto dalla Regione Piemonte che certo non è filo governativa. Bisognerebbe, credo, avere più rispetto per il lavoro delle città selezionate, che le hanno portate sin qui a contendersi questa importante opportunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento