Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Vigili del fuoco, soccorso alpino e protezione civile da novarese e Vco per l'alluvione in Romagna

Decine di tecnici e volontari sono partiti per prestare aiuto alle popolazioni alluvionate

Decine di volontari, vigili del fuoco e tecnici del Soccorso alpino sono partiti dal novarese e dal Vco in aiuto alle popolazioni della Romagna colpite dalla terribile alluvione che sta devastando la zona in questi giorni.

Dai comandi piemontesi sono partiti più di 50 vigili del fuoco, di cui 14 da Novara. Dal Vco invece nella mattinata di venerdì 18 è partita una squadra composta da cinque unità operative, quattro vigili del fuoco e un caposquadra, con un modulo alluvionale e dispositivi per il rischio acquatico e per la logistica: hanno raggiunto Forlì per effettuare principalmente interventi di soccorso a persone e il prosciugamento di aree allagate.

Sono quattro invece i forristi (operativi sia in acqua, sia in ogni tipo di terreno impervio) che sono arrivati dalla delegazione ossolana del Soccorso Alpino e che hanno preso servizio nella zona di Cesena. I tecnici sono stati impiegati a bordo degli elicotteri dell'Aeronautica Militare per evacuare i residenti delle aree collinari e appenniniche rimasti isolate da frane e smottamenti. Stanno però già tornando in Piemonte, in previsione dell'allerta meteo prevista nelle prossime ore. 

Sono in tutto undici infine i volontari del coordinamento territoriale del volontariato di Protezione civile della provincia di Novara che si trovano in Emilia Romagna, insieme con la colonna mobile inviata dalla Regione Piemonte, per sostenere la popolazione colpita dall’alluvione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco, soccorso alpino e protezione civile da novarese e Vco per l'alluvione in Romagna
NovaraToday è in caricamento