Novara, rinnovato il Cda di Assa: Yari Negri nuovo presidente

Novarese, laureato in Economia e commercio, è consulente del lavoro e amministratore delegato di una società che si occupa di welfare aziendale

Il neo presidente di Assa Yari Negri con Riccardo Lanzo

E' stato rinnovato ieri, venerdì 2 agosto, alla presenza del sindaco Alessandro Canelli, il Consiglio di Amministrazione di Assa, l'azienda partecipata del Comune per i servizi di igiene ambientale.

Il nuovo presidente è Yari Negri, 43 anni, novarese laureato in Economia e commercio, consulente del lavoro e amministratore delegato di una società che si occupa di welfare aziendale. Siedono con lui nel Cda Veronica Bosi, 37 anni, commercialista con studio in città, e Giovanni Tedesco, 55 anni, anche lui novarese, perito industriale, manager di una società nel settore di ingegneria, antincendio e impianti tecnologici ed ex-presidente del Collegio dei Periti industriali della provincia di Novara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio il Cda uscente per il lavoro finora svolto - ha commentato il sindaco Alessandro Canelli - e auguro una proficua attività al nuovo Cda, scelto prioritariamente sulla base di criteri che vanno dalle competenze alla disponibilità ad affrontare in modo innovativo le sfide che Assa ha di fronte per il futuro, dall’ulteriore miglioramento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti all’innalzamento della qualità del decoro urbano, collaborando e relazionandosi in modo efficiente ed efficace con il nuovo direttore Alessandro Battaglino e con l’amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

Torna su
NovaraToday è in caricamento