Attualità

Coronavirus, nuovo Dpcm per Natale: zona rossa in tutta Italia per otto giorni

Il Governo sta lavorando alle nuove restrizioni per le vacanze natalizie

Otto giorni di zona rossa nei festivi e prefestivi e zona arancione fino alla fine delle vacanze di Natale.

Sarebbe questo il piano del Governo per evitare una terza ondata di covid nelle prossime settimane. Ieri sera, dopo che il governo aveva annunciato alle Regioni l'intenzione di proclamare zona rossa in tutta Italia dal 24 dicembre al 7 gennaio, ci sono state diverse proteste da parte degli enti locali, tanto che si è cercata una mediazione tra la linea più "rigorista" e una più morbida.

Coronavirus, cosa è consentito fare in zona rossa

Per ora l'ipotesi più probabile sarebbe quella di proclamare tutta Italia zona rossa per otto giorni, nei festivi e prefestivi, cioè il 24, 25, 26 e 27 dicembre e il 31 dicembre, 1, 2 e 3 gennaio. Questo significa bar, ristoranti e negozi chiusi e divieto di spostamento anche all'interno del proprio comune. Nei giorni immediatamente precedenti a Natale invece tutto il Paese potrebbe diventare zona arancione, quindi chiusi bar e ristoranti, negozi aperti e possibilità di spostamento solo all'interno del proprio comune. Per questo provvedimento non è stata decisa una data di inizio: tra le ipotesi il 21 dicembre o, forse, già il 19, per evitare gli assembramenti per le ultime compere di Natale, fino forse a dopo l'Epifania.

Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione

In mezzo alle maggiori chiusure però si parla anche di qualche apertura, come la possibilità di avere a pranzo o cena due congiunti, siano essi amici o parenti, e la possibilità di spostamento al di fuori di piccoli comuni, ma nulla è ancora deciso: si attende nelle prossime ore, o forse venerdì 18, l'ufficialità dei provvedimenti. 

Rimangono comunque, almeno per ora, le regole del Dpcm del 3 dicembre, che limitano gli spostamenti tra regioni, anche gialle, tra il 21 dicembre e il 6 gennaio.

Zona rossa dal 24 al 27 e dal 31 al 3: le regole

Nei due fine settimana di Natale e Capodanno tutta Italia potrebbe quindi essere in zona rossa. Questo cosa significa? "All’interno dell’area rossa è vietato ogni spostamento, sia nello stesso comune che verso comuni limitrofi, ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute" si legge nelle Faq del Governo. Torna quindi l'autodichiarazione per motivare gli spostamenti. Non è consentito spostarsi nemmeno per raggiungere la seconda casa e "non è consentito far visita o incontrarsi con parenti o amici non conviventi, in qualsiasi luogo, aperto o chiuso".

Coronavirus: quali negozi rimangono aperti in zona rossa

Ristoranti, bar e negozi che vendono beni non di prima necessità rimarranno chiusi, ma sono permessi la consegna a domicilio e l'asporto; sono consentite le passeggiate e lo sport all'aria aperta, mentre sono chiuse palestre, piscine, cinema, teatri e musei. É possibile recarsi nei luoghi di culto, sempre nel rispetto delle norme.

Zona arancione durante tutte le vacanze?

Tra le ipotesi sul piatto c'è quella di dichiarare tutto il Paese zona arancione prima di Natale e tra il 25 e Capodanno, forse fino all'Epifania. In quel caso sarebbero consentiti gli spostamenti solo all'interno del proprio comune, mentre per recarsi in un comune diverso da quello di residenza servirebbe l'autodichiarazione per motivare gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Ristoranti e bar resterebbero chiusi, con possibilità di asporto e consegna a domicilio, mentre riaprirebbero i negozi di ogni genere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nuovo Dpcm per Natale: zona rossa in tutta Italia per otto giorni

NovaraToday è in caricamento