Attualità

Coronavirus, a Novara Ztl sospesa per i baristi e i ristoratori del centro storico

Lo ha deciso il Comune. L'accesso per loro sarà libero, previa richiesta, fino al 20 dicembre

Foto di repertorio

Ztl sospesa a Novara per i ristoratori. Dalla giornata di oggi, martedì 17 novembre, i titolari di bar, ristoranti e locali che effettuano servizi di consegna potranno infatti accedere liberamente alla zona a traffico limitato del centro storico semplicemente mandando una mail a segreteriavigili@comune.novara.it. L’accesso rimarrà valido fino al 20 dicembre.

"Riteniamo sia importante facilitare quanto più possibile l’attività di coloro che, chiusi per l’emergenza, effettuano consegne a domicilio - spiegano gli assessori Elisabetta Franzoni e Luca Piantanida - Per questo motivo, da oggi (martedì 17 novembre, ndr) i titolari di attività interessati potranno semplicemente mandare una mail con la targa della propria auto. Una sola comunicazione che renderà valido il permesso di accesso alla Ztl per un mese intero. Questo per snellire una procedura che oggi invece richiede una domanda per ogni accesso".

"Nei mesi di marzo e aprile - continuano gli assessori Franzoni e Piantanida - avevamo deciso di aprire a tutti la Ztl, ma eravamo in pieno lockdown. Oggi, nella nostra città, come in molte altre, gravitano ancora numerose automobili e in centro gira parecchia gente, motivo per cui abbiamo deciso di mantenere i controlli sui varchi di accesso alla zona pedonale, favorendo comunque la mobilità dei commercianti che effettuano le consegne a domicilio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Novara Ztl sospesa per i baristi e i ristoratori del centro storico

NovaraToday è in caricamento