La dieta e i consigli che aiutano la fertilità

Stile di vita e alimentazione giocano un ruolo nella possibilità di essere genitori. Vediamo insieme cosa fare per aiutare la nostra fertilità.

Sono in crescita le coppie che si trovano ad affrontare problematiche di infertilità. Secondo le ultime stime ISTAT, solo in Italia sono ogni anno tra le 60.000 e le 80.000, rappresentando all’incirca il 20-25% delle 300.000 nuove unioni. Un dato confermato anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che attesta il fenomeno in circa il 15-20% di coppie nei paesi industriali avanzati.

Le cause

Le cause dell’infertilità, sia femminile che maschile, sono numerose e di diversa natura. Possono essere correlate a specifiche patologie – quali obesità (che specie nel maschio possono influenzare anche erezione e libido), infezioni da malattie a trasmissione sessuale (sifilide, gonorrea, chlamydia), endometriosi, policisti ovarica – ma anche a fattori sociali (la ricerca di un figlio in tarda età) o allo scorretto stile di vita (l’uso di droghe, l’abuso di alcool, il fumo, le condizioni lavorative, l’inquinamento). Fra quest’ultima serie di fattori, un ruolo importante ha anche l’alimentazione.

La dieta per la fertilità

Per chi desidera avere un bambino c’è una buona notizia: diversi studi hanno dimostrato che la fertilità può essere migliorata portando in tavola i cibi giusti.

Quali sono i cibi che non dovrebbero mancare sulla tua tavola per aiutare il concepimento e favorire la fertilità?

Ecco una lista dei più importanti:

  • Scegli alimenti ricchi di Omega 3: gli alimenti che contengono omega 3mantengono in ottima forma l’apparato riproduttivo, migliorando la produzione di ovuli; via libera quindi al pesce azzurro (acciughe, sarde, sgombri), alle verdure a foglia larga ma anche a olio EVO e frutta secca come noci e mandorle.
  • Aggiungi alla tua dieta cibi ricchi di vitamine: tra le vitamine che agevolano il concepimento, molto importanti sono la vitamina C e la E, che agiscono come potenti antiossidanti. Assumi frutta fresca e secca, verdura, legumi e cereali, meglio se integrali, ma senza esagerare: se si supera la soglia limite di 1000 mg al giorno, infatti, possono agire come antistaminico e asciugare il muco cervicale. La vitamina A, presente nelle carote, nel radicchio verde, nei cachi, è invece utile per la fertilità maschile, dal momento che garantisce una corretta spermatogenesi.
  • L’importanza dell’acido folico: la vitamina B9, o acido folico, fa parte del gruppo delle vitamine idrosolubili, quelle che non possono essere accumulate nell’organismo, ma devono essere regolarmente assunte attraverso l’alimentazione. Questa sostanza protegge e agevola lo sviluppo dell’embrione e del sistema nervoso del feto ed è importante iniziare ad assumerla ancor prima di rimanere incinta. L’acido folico è presente in grandi quantità nei cereali, nel lievito di birra, nel fegato e nelle verdure a foglia, in particolare spinaci broccoli, asparagi e lattuga.
  • Assumi proteine vegetali: le proteine hanno un ruolo importantissimo anche nella fertilità, per “costruire” muscoli, tessuti e organi. È meglio ridurre (ma non eliminare!) il consumo di carne, prediligendo le proteine di origine vegetale, come quelle contenute in legumi e cereali.
  • Infine introduci nella tua dieta, i sali minerali: magnesio, zinco e selenio aiutano a mantenere il giusto livello ormonale, favoriscono la qualità degli ovociti, e anche la fertilità dell’uomo.

Evita i residui troppo drastici

Ricorda infine che, se vuoi aumentare le probabilità di avere un bambino, devi fare attenzione a non dimagrire troppo: il sottopeso (alla pari dell’obesità) altera la produzione degli ormoni sessuali femminili.

Niente diete drastiche, dunque. 

Inoltre bisogna limitare anche il consumo di caffè: questa bevanda inibisce le contrazioni muscolari che avvengono nelle tube uterine, ostacolando la discesa dell’ovulo verso l’utero e riducendo le possibilità che venga fecondato.

Infine...

Praticare con frequenza e regolarità un’attività fisica aerobica non sfiancante (come per esempio corsa, nuoto, bicicletta e camminata a passo sostenuto) favorisce la fertilità.

Aumentano le probabilità di concepimento anche le tecniche antistress di tipo orientale: esercizi di  respirazione e rilassamento,meditazione e yoga. Sedentarietà e tensioni emotive, insieme al fumo (da bandire sia prima sia durante la gravidanza), sono infatti i principali nemici da combattere. Cerca quindi di muoverti e tenere a bada l’ansia.

Inoltre, se stai cercando di avere un bambino, non svolgere attività fisicamente pesanti e, se possibile, cerca di evitare i lavori che prevedono turni a rotazione o notturni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento