Novara, l'ospedale Maggiore premiato con tre "bollini rosa"

Il riconoscimento di Fondazione Onda premia gli ospedali "a misura di donna"

I "bollini rosa" ricevuti dall'ospedale novarese passano da 2 a 3

Nuovo importante riconoscimento per l'azienda ospedaliero-universitaria di Novara, che si riconferma un "ospedale rosa".

L'ospedale Maggiore ha infatti ricevuto oggi, mercoledì 11 dicembre, da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, 3 "bollini rosa" (sulla base di una scala da uno a tre) per il biennio 2020-2021.

I bollini rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

"La prima esperienza di adesione della nostra azienda ospedaliera-universitaria al progetto 'Ospedale donna' meglio conosciuto come progetto 'bollini rosa' (progetto biennale) - fanno sapere dal Maggiore - risale al 2009 e l’interesse è proseguito sempre più vivo che mai nel corso degli anni. Con l’adesione all’ultima edizione 2020-2021 siamo giunti al 6° anno di presenza del Maggiore nel network degli ospedali 'a misura di donna'. Il progetto 'bollini rosa' si è sviluppato negli anni è ha richiesto impegni sempre più importanti alle aziende aderenti, in termini di attenzione ai bisogni di genere".

A conferma dell'attenzione dell’azienda, nel tempo sono stati implementati specifici servizi e progetti ed è stata incrementata la partecipazione alle iniziative promosse dall’osservatorio Onda. L’impegno dell’Aou di Novara è confermato inoltre dalla partecipazione alle numerose iniziative promosse dall’Osservatorio Onda quali ad esempio l’Open Week per la salute della donna, gli Open Day per la salute mentale femminile, per la donna in menopausa, per i fibromi uterini ed il concorso "Best Practice"" "Una cicogna per la Sclerosi multipla" per il quale l’azienda ha ottenuto un particolare riconoscimento.

Le specialità cliniche coinvolte nel progetto "bollini rosa" (edizione 2020-2021) sono state le seguenti: Cardiologia, Dermatologia, Diabetologia/Endocrinologia, Dietologia, Medicina, Ostetricia Ginecologia ed il centro procreazione assistita, Neonatologia, Neurologia, Oncologia, Pediatria, Psichiatria, Unità di Senologia, Urologia. Un ambito di particolare interesse è stato inoltre rivolto alla gestione dei casi di "violenza sulle donne" sviluppata attraverso l’implementazione di una complessa procedura aziendale che vede sinergicamente interagire l’Aou di Novara con le forze dell’ordine, con i centri antiviolenza ed i servizi sociali territoriali, e con il servizio di Medicina legale dell’Asl.

Gli ospedali premiati dalla Fondazione Onda sono aumentati negli anni, passando da 306 a 335. Oltre a una crescita in termini di numeri, è da segnalare anche un miglioramento della qualità: gli ospedali che hanno ottenuto il massimo riconoscimento, tre bollini, sono infatti
passati da 71 a 96. Inoltre, 167 strutture hanno conquistato due bollini e 72 un bollino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

Torna su
NovaraToday è in caricamento