Coronavirus, a Novara attive le Unità Speciali di Continuità Assistenziale per i pazienti positivi a casa

Serviranno per monitorare le condizioni di pazienti Covid positivi o sospetti

Sono operative a Novara le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), previste dall’articolo 8 del Decreto Legge 14/2020 “Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale in relazione all'emergenza COVID-19”.

La loro funzione è rivolta alla gestione clinica con contatti telefonici o direttamente al domicilio o presso RSA od altro tipo di strutture comunitarie di pazienti affetti da COVID 19 (tampone positivo) o sospetti:

- già valutati e monitorati dal proprio medico, che hanno sintomi multipli in peggioramento

- che hanno sintomi respiratori di rilievo, meritevoli di valutazione diretta.

I pazienti in isolamento domiciliare con problemi clinici possono chiamare i medici di base od i pediatri di libera scelta o la guardia medica (negli orari di apertura) che, a loro giudizio, potranno trasferire la richiesta di contatto telefonico all'USCA.

MEDICO DI BASE - dalle 8.00 alle 10.00 o diverso orario personalizzato di ciascun medico da lunedì a venerdì non prefestivo e non festivo

GUARDIA MEDICA NOVARA – tel. 0321626000

da lunedì a venerdì 20.00/8.00 – E’ attiva al sabato, alla domenica e nei festivi dalle 8.00 (24/24 h), nei soli prefestivi infrasettimanali dalle 10.00

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

Torna su
NovaraToday è in caricamento