Torna l’Ottobre Rosa, il mese dedicato alla prevenzione e alla diagnosi precoce del cancro al seno

Tanti eventi e appuntamenti con la Lilt

La Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, promuove anche quest’anno l’Ottobre Rosa, il mese dedicato alla prevenzione e alla diagnosi precoce del cancro al seno.

L’associazione di Novara, in collaborazione con le Amministrazioni comunali del territorio, promuove un programma che, anche se un po’ diverso dalle scorse edizioni a causa della pandemia da coronavirus, sarà comunque ricco di iniziative. Gli eventi, che si svolgeranno in pieno rispetto delle regole antiCovid e in totale sicurezza, daranno come sempre la possibilità a tante donne di scoprire come difendersi dal tumore al seno, “big killer n°1”, la cui incidenza in Italia è di circa 55.000 nuovi casi all’anno. Colpisce 1 donna su 8 e nel sesso femminile rappresenta il 30% di tutti i tumori.

La campagna “Nastro Rosa-Lilt for Women 2020” prende avvio a Galliate grazie alla partnership con il Comune e con il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, dell’Asl Novara, dell’Aou Maggiore della Carità di Novara e della Rete oncologica Piemonte Valle d’Aosta.

Il Castello Sforzesco simbolo della città sarà illuminato di rosa e il 3 e il 24 ottobre dalle ore 8.30 alle 13 presso l’ex Biblioteca in via Matteotti 14 sono in programma due mattinate di visite senologiche gratuite unite a   counseling sulle 12 pillole di prevenzione.  Tutto il centro città si colorerà di rosa grazie alla collaborazione dei negozianti e dei titolari di bar e ristoranti che daranno vita tutti insieme all’onda rosa della prevenzione.

“Il sindaco e l’Amministrazione comunale di Galliate, sempre attenti e in prima linea per la prevenzione, sono onorati di ospitare nel proprio Comune questa lodevole iniziativa, in collaborazione con Lilt, augurandosi che possa essere di aiuto e sostegno alle donne”, commenta il sindaco di Galliate Claudiano Di Caprio. “Ringrazio l’Amministrazione comunale per la proposta di aprire la Campagna Nastro a Galliate - dice la presidente di Lilt Novara Giuseppina Gambaro - con la sua firma sul Nastro Rosa, simbolo della campagna Lilt for Women 2020, il sindaco fa partire l’onda rosa che correrà da Comune a Comune attraverso la Provincia per raggiungere tutti i primi cittadini che correranno idealmente con noi”. “E’ fondamentale far conoscere a un numero sempre più ampio di cittadini l’importanza della prevenzione dei tumori - sottolinea Claudia Masini, nuova referente della delegazione Lilt di Galliate - per questo mi impegnerò per coinvolgere il più possibile i miei colleghi commercianti (Claudia è titolare del negozio Papillon, ndr) e tingere così di rosa tutto il paese”.

Oltre a Galliate sono in programma diverse altre iniziative a Novara e provincia. Il 19 ottobre a Sozzago visite senologiche gratuite dalle 15 alle 18 nell’ambulatorio comunale. Seguirà alle 18.30 presso la Fondazione Rognoni la conferenza-dibattito “Nutriamoci di prevenzione” con il direttore della Struttura universitaria di Oncologia dell’Aou Maggiore della Carità, professoressa Alessandra Gennari, e la dottoressa Chiara Saggia, oncologa referente della patologia della mammella. Per l’occasione la Fondazione Rognoni si illuminerà di rosa per l’intero mese.

A Novara, punto di arrivo dell’onda rosa provinciale, sarà la Cupola di San Gaudenzio ad illuminarsi di rosa. Per tutto il mese di ottobre visite senologiche e counseling di prevenzione presso la sede di Lilt Novara in via Pietro Micca 55 (su appuntamento). Il mese rosa si concluderà a Novara con un importante evento: il 27 ottobre alle ore 18 presso l’Arengo del Broletto si terrà la tavola rotonda “La preservazione della fertilità e la sessualità dopo un tumore al seno” con il coordinamento della professoressa Alessandra Gennari e l'intervento del dottor Marco Rossi, sessuologo clinico, psichiatra e psicoterapeuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, non scendono le sbarre del passaggio a livello: travolto un uomo in scooter

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Si ribalta con l'auto in un fosso: è Veronica Cuccaro la 33enne che ha perso la vita a Mortara

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento